Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Zhang-Oaktree, Bellinazzo: "La famiglia Zhang avrebbe le risorse ma sono cambiate le politiche"
lunedì 20 maggio 2024, 19:18News
di Bruno Cadelli
per Linterista.it

Zhang-Oaktree, Bellinazzo: "La famiglia Zhang avrebbe le risorse ma sono cambiate le politiche"

In queste ultime ore si sta parlando della trattativa tra Zhang e Oaktree. Ai microfoni di Giornale Radio è intervenuto anche il giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, cercando di spiegare le prospettive future della società nerazzurra e su quando potrebbe arrivare il passaggio di consegne: "Ormai cambia poco, in un giorno non si può mettere in piedi un’operazione di rifinanziamento di questo tipo a meno che non sia Xi Jinping in prima persona a soddisfare Oaktree. Si tratta di una dinamica molto complessa per l’economia cinese: Zhang e Suning non sono Yonghong Li. Suning quattro mesi prima del patto con Oaktree è stata invitata dal governo di Pechino a rinunciare a un grosso prestito ed è stata coinvolta nell'acquisto di Carrefour."

Marco Bellinazzo ha poi parlato delle risorse di Suning che non devono essere confuse con il patrimonio della famiglia Zhang: "Le fortune di Suning vanno scisse da quella della famiglia Zhang, che in teoria avrebbe le risorse per pagare Oaktree ma le politiche cinesi sono cambiate e il rapporto di fiducia per varie ragioni si è deteriorato. La causa intentata dal governo cinese è un segnale del decadimento dei rapporti e poteva farci intuire un po’ prima l’esito di questa vicenda”.