Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
Marotta: "Il rinnovo di Lautaro è virtualmente fatto, manca solo la firma per lui e Inzaghi"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 16 giugno 2024, 11:41Primo piano
di Marco Corradi
per Linterista.it

Marotta: "Il rinnovo di Lautaro è virtualmente fatto, manca solo la firma per lui e Inzaghi"

Il presidente dell'Inter Giuseppe Marotta, presente oggi a Casa Azzurri ha analizzato la prestazione di Nicolò Barella: "È un giocatore che ha l'umiltà del gregario ma ha anche del talento. Come giocatore è moderno e completo. Può giocare nel ruolo di Calhanoglu? Sì, ha tutte le qualità visione appoggio e lancio, oggi è un giocatore dal punto di vista agonistico molto valido, tecnico di base forte, è un giocatore eclettico".

Il blocco Inter?

"L'Italia è il patrimonio che deve unire tutti i club, il fatto che ci sia questo zoccolo duro di interisti diventa un'Inter-Nazionale, ci riempie d'orgoglio per tutto il lavoro fatto e per la crescita che hanno avuto i ragazzi. I complimenti? Li ho fatti a tutti, siamo molto orgogliosi che l'Inter possa dare il suo contributo".

Ci sono altri rinnovi in programma? "Siamo attenti a tutto, l'importante è che ogni giocatore abbia forte senso di appartenenza, che voglia continuare l'esperienza con noi, abbiamo una situazione tranquilla, non abbiamo giocatori che si svincolano nell'immediato. Il rinnovo di Lautaro è virtualmente fatto, si tratta di raccogliere la firma, non è semplice perché è in Argentina, ma è già fatto".

Anche per Inzaghi?

"Sì sì".