Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / inter / Primo piano
Skriniar e i suoi due gemelli perfetti: quando la difesa è il miglior attaccoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 21 settembre 2021 10:02Primo piano
di Mattia Albertella
per Linterista.it

Skriniar e i suoi due gemelli perfetti: quando la difesa è il miglior attacco

La difesa, lo si dice da sempre, è il miglior attacco. Vedere per credere, sembra che uno dei centrali nerazzurri abbia preso alla lettera questa citazione. Stiamo parlando di Milan Skriniar. Fa sorridere pensare che il difensore slovacco sia al secondo posto nella classifica marcatori dell’Inter dietro chi, al gol, gli da del tu come Dzeko e Lautaro. È stato proprio lui contro il Genoa ad aprire le danze quest’anno con un colpo di testa e lo stesso copione si è ripetuto contro il Bologna nell’ultima gara. Tutti e due nello stesso palcoscenico, San Siro. E Skriniar è andato vicino a fare lo scherzetto pure al Real Madrid, salvo trovarsi sulla sua strada un super portiere come Courtois. Ma, insomma, quest’anno l’Inter sembra aver trovato una freccia (insperata!) in più per superare le difese avversarie.

TRE GEMELLI Sembrano lontanissimi ormai i tempi nei quali le strade fra Skriniar e l’Inter sembravano non trovare un incrocio comune. Le sirene inglesi continuano a suonare ma al difensore slovacco non interessano. Qui, all’Inter, ha trovato la sua dimensione. Merito di Conte prima e Inzaghi poi, certo, ma anche dei due gemelli che ha trovato nel suo percorso: Stefan De Vrij e Alessandro Bastoni. Un trio di difesa da far invidia a tutta Europa e non solo. La certezza sulla quale si è basata la cavalcata scudetto dell’anno precedente è rimasta immutata quest’anno. Sarà un caso ma l’unica gara nella quale l’Inter ha subito più di un gol (Sampdoria, due), uno dei tre, ovvero Bastoni, era assente. Ora arriva un trittico di gare che profuma di prova del nove. E il primo ostacolo è proprio un nove: Dusan Vlahovic, un cliente scomodo per chiunque. Ai tre gemelli il compito di prenderlo in consegna e fermarlo. E chissà che a Skriniar non scappi un altro gol o, le sue sortite offensive, non possano essere d’ispirazione anche per De Vrij e Bastoni.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000