Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Inter, Marotta: "Con gli arrivi di Taremi e Zielinski abbiamo quasi definito il nostro mercato"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 16 giugno 2024, 14:45Serie A
di Tommaso Bonan

Inter, Marotta: "Con gli arrivi di Taremi e Zielinski abbiamo quasi definito il nostro mercato"

La prima mossa da presidente dell'Inter è stata il rinnovo di Barella. Per Lautaro Martinez e Simone Inzaghi invece le parti sono vicinissime, come confermato dallo stesso Giuseppe Marotta: "Siamo attenti a tutto, l'importante è che ogni giocatore abbia senso di appartenenza. Abbiamo una situazione tranquilla senza giocatori a svincolo. Il rinnovo di Lautaro è virtualmente fatto, manca solo la firma. Si tratta di raccogliere la firma, non è semplice perché è in Argentina, ma è già fatto", ha sottolineato il giorno dopo la vittoria dell'Italia a Dortmund con l'Albania, a Casa Azzurri, a margine della premiazione del concorso "Il migliore gol delle nostre nazionali: fai gol anche tu!" indetto dall'Ambasciata italiana in Germania, in collaborazione con la FIGC. "Tutto fatto anche per Inzaghi? Sì sì".

Lo stesso Marotta, a Sky Sport, ha aggiunto sul rinnovo di mister Inzaghi: "Inzaghi ha dimostrato di essere un valore aggiunto.

Il suo rinnovo è continuità, non ci saranno problemi perché entrambe le parti vogliono continuare. Il suo ciclo non è nemmeno alla metà del percorso. Noi siamo la società che ha fornito più giocatori all'Europeo, per noi è motivo di orgoglio. Per quanto riguarda il mercato, ho la fortuna di avere vicino professionisti come Ausilio e Baccin. Con gli arrivi di Taremi e Zielinski abbiamo quasi definito il nostro mercato. Abbiamo anche confermato una squadra che ha meritato di vincere lo scudetto, significa che il livello di qualità è notevole".