Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
TMW RADIO - Di Gennaro: "Il Milan la più credibile dietro al Napoli. Juve punto interrogativo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Lorenzo Marucci
giovedì 17 novembre 2022, 08:20Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
tmwradio

Di Gennaro: "Il Milan la più credibile dietro al Napoli. Juve punto interrogativo"


Ospiti: Conterio:" Zaniolo deve entrare più nella squadra. Inter la più credibile dietro il Napoli." Cagni:"Sarri ha fatto crescere Romagnoli. Il Milan è l'unica che può stare dietro il Napoli." Di Gennaro:" Zaniolo lo vedo esterno. Credo più la Milan che alla Juve e Inter." - Maracanà con Marco Piccari
Nel suo intervento a TMW Radio, Antonio Di Gennaro, ha parlato di quale squadra sia più credibile per riprendere il Napoli: "Il Milan. Ha questa capacità di giocare a certi ritmi, l'Inter ha la rosa ma ha fatica a certi ritmi, la Juventus è un punto interrogativo, ha vinto le ultime sei e non ha preso gol. A gennaio se rientrano Chiesa e Pogba a pieno regime, col Di Maria vero, sistemate certe cose la Juve può dire la sua. Ma non devono sbagliare nulla, perché il Napoli dovrebbe comunque avere un crollo verticale".

Un pensiero sul Verona?
"Quando si cambia tanto, poi sono andati via giocatori importanti non sostituiti. Si è cambiato sistema poi con Cioffi, mentre Bocchetti è tornato un po' al modello Tudor ma ne ha perse diverse di fila. Credo che ora il presidente stia valutando bene. Quando inizi la stagione così è difficile riprenderla. Servirà un grande girone di ritorno".