Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Miretti l'Under che convince di più Allegri, Mancini lo chiama a CovercianoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 26 maggio 2022, 08:00Primo piano
di Mirko Nicolino
per Bianconeranews.it

Miretti l'Under che convince di più Allegri, Mancini lo chiama a Coverciano

Il centrocampista classe 2003 raggiunge lo stage di Coverciano, intanto sembra avere più chance di Fagioli e compagnia per la prossima stagione

Fabio Miretti, centrocampista classe 2003 della Juventus, è stato la rivelazione del finale di stagione. Non proprio una novità per chi ha seguito le prestazioni del baby bianconero tra Under 19 e Under 23. Ovviamente, ogni impegno va commisurato alla categoria, e fino a quando non c’è stato l’impiego in prima squadra, non si potevano dare dei giudizi, che rimangono comunque parziali. Miretti andrà rivisto in impegni più gravosi di questo finale di stagione nel quale la Juve ha staccato la spina sostanzialmente dopo la sconfitta con l’Inter di campionato. Detto questo, il ragazzo ha dimostrato di avere qualità e probabilmente più personalità di altri giovani che nelle ultime stagioni si sono affacciati alla prima squadra bianconera.

Roberto Mancini lo ha premiato in queste ore convocandolo per lo stage di Coverciano al posto dell’infortunato Pietro Pellegri. Da questa mattina, dunque, Miretti si metterà agli ordini del ct della nazionale italiana maggiore per quella che sarà un’esperienza importante per lui. Le possibilità di essere convocato per la gara con l’Argentina sono ridotte al lumicino, ma sentire il profumo dell’erba di Coverciano fa sempre bene, soprattutto a chi è molto giovane.

Lo sanno bene alla Juventus, che gli hanno fatto pubblicamente i complimenti per questa convocazione tramite i canali social ufficiali e stanno inoltre facendo importanti valutazioni per la prossima stagione. Al momento, Miretti ha alte probabilità di rimanere a Torino per fare la spola tra Under 23 e prima squadra. Agli occhi di Max Allegri, infatti, sembra partire addirittura davanti a Nicolò Fagioli e Filippo Ranocchia (entrambi 2001), di rientro dai rispettivi prestiti a Cremonese e Vicenza e il cui destino è tutto da scrivere. L’impressione è che la Vecchia Signora voglia mantenerne il controllo e darli ancora in prestito, ma stavolta in Serie A. A meno che non siano loro ad impuntarsi chiedendo la cessione a titolo definitivo.

Da definire anche la situazione di Nicolò Rovella (anch'egli 2001), che arriva dal Genoa con un buon bagaglio di esperienza in Serie A. Molto dipenderà dalle uscite a centrocampo (al momento il solo Arthur sembra essere sicuramente fuori dal cancello della Continassa) e dai possibili incastri con operazioni in entrata, visto che i giovani bianconeri hanno molto appeal come contropartite tecniche.