Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Non solo McKennie: ecco chi potrebbe liberare risorse economiche per Milinkovic-SavicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 26 novembre 2022, 11:47Primo piano
di Simone Gioia
per Bianconeranews.it

Non solo McKennie: ecco chi potrebbe liberare risorse economiche per Milinkovic-Savic

La Juventus continua a lavorare sotto traccia con l'obiettivo di acquistare il gioiello della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic. Oltre a Weston McKennie, come scrive oggi La Gazzetta dello Sport, gli altri due in bilico a centrocampo - che però potrebbero liberare risorse economiche importanti - sono Adrien Rabiot e Leandro Paredes: "La Juventus proverà a rinnovarlo, però i margini di successo sembrano molto bassi. All’ex Psg non dispiacerebbe un’avventura in Premier (Chelsea, Liverpool e Newcastle sono vigili). In caso di divorzio, Rabiot lascerebbe Torino a parametro zero, cioè nello stesso modo in cui è arrivato nel 2019 da Parigi. La Juventus perderebbe un gran giocatore, però risparmierebbe almeno 7 milioni netti di stipendio (quelli che guadagna attualmente Rabiot) e potrebbe reinvestirli su Milinkovic Savic. Un altro aiuto potrebbe arrivare da Paredes. L’uscita precoce dalla Champions ha cancellato l’obbligo di riscatto. Se l’argentino non dovesse essere confermato, la Juventus da un lato “taglierebbe” un altro ingaggio da 7 milioni netti e dall’altro eviterebbe un bonifico da 20 milioni di euro per saldare il cartellino al Psg".