Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Juventus-Uefa, la vittoria di Ceferin e l'ammiccamento di Al KhelaifiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 9 dicembre 2022, 10:15Primo piano
di Quintiliano Giampietro
per Bianconeranews.it

Juventus-Uefa, la vittoria di Ceferin e l'ammiccamento di Al Khelaifi

La Juventus è sotto inchiesta anche della Uefa per la questione Prisma, Ceferin però ha già ottenuto il suo obiettivo e Al Khelaifi prova a ricucire con la società bianconera. Il massimo organismo del calcio europeo sta studiando le carte ricevute dalla Procura federale per stabilire se ci sia stata la violazione del Fair Play Finanziario. Nel caso questo fosse accertato, le opzioni relative alle sanzioni andrebbero da un'ammenda, al divieto di fare mercato per una o più sessioni (accadde al Chelsea qualche anno fa), fino all'esclusione dalle Coppe continentali. Ipotesi quest'ultima abbastanza remota. Qualcuno teme che ci possa essere una vendetta del presidente Ceferin per la questione Superlega. In realtà il numero uno della Uefa ha già ottenuto il suo obiettivo personale: la caduta di Andrea Agnelli . I rapporti tra i due si sono deteriorati in modo irreversibile.

Fermo restando il verdetto della Corte di Giustizia Europea (atteso tra aprile e maggio prossimi), la “squadra” Superlega è ovviamente indebolita con le dimissioni di Agnelli dal club che ha presieduto per 12 anni. Ma c'è di più. Secondo il Daily Mail, proprio in virtù dell'addio di Andrea ai bianconeri, i rapporti tra la Juventus e la Uefa potrebbero tornare distesi, come ai vecchi tempi. Il quotidiano inglese rivela che il presidente dell'Eca e del Psg Nasser Al Khelaifi, sarebbe pronto a riaccogliere la vecchia Signora nell'Associazione dei Club Europei, praticamente la Confindustria del calcio continentale. Sarebbe una mossa strategica rilevante per dare un altro duro colpo alla stessa Superlega, forse decisivo. Nel caso Elkann accettasse, le cosiddette società ribelli rimarrebbero due: Real Madrid e Barcellona. Staremo a vedere.