Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Esclusive
Raffaeli a RBN: “Dico di no ad un rinnovo di Rabiot, ora bisogna fare di necessità virtù e con esempi positivi come quello di Fagioli, lo lascerei partite e punterei sui giovani”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 22 marzo 2023, 17:26Esclusive
di Alessio Tufano
per Bianconeranews.it

Raffaeli a RBN: “Dico di no ad un rinnovo di Rabiot, ora bisogna fare di necessità virtù e con esempi positivi come quello di Fagioli, lo lascerei partite e punterei sui giovani”


"Cose di Calcio" con Antonio Paolino. Ospiti: Niccolo' Ceccarini, Massimo Raffaeli, Alessandra Bcchetta, Luciano Moggi.

Massimo Raffaeli, docente, critico letterario e giornalista, è stato ospite oggi di “Cose di Calcio” su Radio BiancoNera ed ha toccato vari temi, primo fra i quali l'intervista esclusiva su BianconeraNews.it a Nicola Legrottaglie (leggila QUI), che ha chiarito le proprie recenti dichiarazioni sul tema delle plusvalenze: “Chiedere scusa è il riconoscimento di un proprio limite o un proprio errore, è sempre un gesto quantomeno da apprezzare”. Parlando poi del clima attorno alla Vecchia Signora legato alle inchieste che la riguardano, questo è il suo pensiero: “Ricordo i giorni prima della sentenza del -15, c'è stato un battage senza precedenti, alle intercettazioni vennero dedicate decine di prime pagine mentre quando arrivò la risposta della Juventus ad essa non venne dato lo stesso risalto, mi sembra la prova che nei confronti del club ci sia una palese ostilità. Gravina? Trovo francamente incredibile che un presidente di Federazione con la Nazionale che fallisce due volte la qualificazione al Mondiale non lasci il proprio posto dato che in teoria sarebbe lì con l'obiettivo di far raggiungere alla rappresentativa quel traguardo”.

Raffaeli commenta poi il probabile ritorno di Arthur a Torino dopo la deludente esperienza con il Liverpool: “Arthur è stato aspettato, ha avuto diverse possibilità e diversi allenatori, probabilmente ha un passo che nel nostro campionato non funziona. Questo è il momento in cui puntare sui giovani, la crescita di Fagioli è una cosa importante e che denota come la strada sia quella giusta, il fatto che Mancini non lo abbia convocato non mi sembra un esempio di acume da parte sua. Faccio lo stesso discorso per Rabiot, forse non vale la pena di puntare su di lui in un momento in cui bisogna fare di necessità virtù, se non puntiamo adesso sui giovani quando lo facciamo?”