Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Marchisio: "Curioso del progetto Motta. Chiesa? Spero che possa restare" | VIDEOTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 16 giugno 2024, 17:46Primo piano
di Alessio Tufano
per Bianconeranews.it

Marchisio: "Curioso del progetto Motta. Chiesa? Spero che possa restare" | VIDEO

Intervistato da Samuel Tafesse, Claudio Marchisio ha parlato della vittoria dell’Italia contro l’Albania ma anche di Juventus: “È stato un buon esordio, i ragazzi sono stati bravissimi a rimontare dopo il gol preso a freddo. La squadra ha dimostrato qualità nelle idee e negli interpreti. Barella fondamentale per questa Italia, è un giocatore di qualità e quantità, ha dato una grossa mano a Jorginho, ha fatto un gran gol da fuori area ma è decisivo anche negli inserimenti. Contro la Spagna si alzerà il livello, ma sono queste le partite da vincere se si vuole passare il turno, anche loro sanno di trovarsi di fronte una squadra forte e determinata”.

L’ex centrocampista della Juventus parla poi del futuro dei bianconeri, affidati a Thiago Motta: “Il suo progetto sarà da valutare e dipenderà anche dal mercato che nell’anno dell’Europeo sarà a rilento. Chiesa? Spero innanzitutto che faccia un grande Europeo e che possa restare alla Juventus. Cosa non ha funzionato l’anno scorso? Nelle stagioni negative le responsabilità sono sempre di tutti, ma la Juventus ha comunque vinto un trofeo permettendo a tanti ragazzi che non avevano mai vinto, di fare un’esperienza fondamentale. Dalla vittoria di quella Coppa Italia la Juve dovrà ripartire”.