Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / L'Avversario
QUI VIOLA - Italiano: "Siamo carichi per la Juve, vogliamo mettere in campo motivazioni e qualità"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 19 maggio 2022, 16:10L'Avversario
di Alessandra Stefanelli
per Tuttojuve.com

QUI VIOLA - Italiano: "Siamo carichi per la Juve, vogliamo mettere in campo motivazioni e qualità"

Nell'ultimo appuntamento con Fiorentina Weekly, Vincenzo Italiano ha risposto sui canali ufficiali del club ad alcune delle domande dei tifosi, partendo cercando di analizzare la brutta sconfitta di lunedì contro la Sampdoria: "In questi giorni ho preferito archiviare la gara con la Sampdoria. Abbiamo rivisto gli errori ma adesso dobbiamo pensare alla prossima gara, sarà un match-point per centrare un grande obbiettivo, poi per le analisi ci sarà tempo dopo la gara con la Juventus. Prima della Samp venivamo da una partita strepitosa contro la Roma, penso che l'aspetto mentale conti tantissimo in questo punto della stagione e dobbiamo quindi cercare di avere la testa giusta per concentrarci sulla prossima partita".

Cosa chiede dai suoi per la gara contro la Juventus?
"Dobbiamo mettere in campo motivazioni e qualità. Lo stadio ci dovrà trascinare dall'inizio alla fine, tutti insieme possiamo coronare un sogno che abbiamo reso reale tutti insieme. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario e anche ora dobbiamo rimanere uniti".

In questi mesi ha cambiato spesso interpreti e mai assetto tattico, come mai?
"In una rosa con tanti calciatori è importante inserire e stimolare tutti. Son convinto che se abbiamo ancora l'opportunità di centrare questo traguardo incredibile è anche merito di questo atteggiamento; per quanto riguarda l'aspetto tattico, il modulo è uguale ma durante le varie partite noi modifichiamo la disposizione, attaccando con tatti uomini, pressando con due attaccanti in linea o aggiungendo un difensore in più in costruzione. Cambiamo spesso a gara in corso, ma in partenza abbiamo sempre la stessa identità, questa ci ha permesso di arrivare dove siamo. Improvvisare o non avere grande conoscenza su cosa fare non è una cosa buona, meglio essere preparati e sapere cosa fare".

Quali sono i giocatori che sono cresciuti maggiormente in questa stagione?
"Tanti, tantissimi. Mi viene in mente Gaetano Castrovilli: è un grande dispiacere averlo perso per infortunio, quest'anno stava tornando ad alti livelli. Da quando si è infortunato abbiamo perso qualcosina in termini di brillantezza. Ne approfitto per fargli l'in bocca al lupo per il ritorno in campo".

Siete carichi per la gara di sabato?
"Lo siamo. L'aspetto mentale non è da sottovalutare, farà la differenza sabato. La gente non deve perdere l'entusiasmo e la fiducia in questa squadra. La Fiorentina di quest'anno ci ha abituato ad alti e bassi ma adesso siamo carichi e concentrati per l'ultimo sforzo dell'anno, tutti insieme, uno per tutti e tutto per uno".