Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / juventus / Serie A
LIVE TMW - Juve, Morata: "Opportunità della mia vita. Sapevo che Pirlo sarebbe diventato allenatore"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 25 settembre 2020 14:56Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium
live

Juve, Morata: "Opportunità della mia vita. Sapevo che Pirlo sarebbe diventato allenatore"

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!
14:10 - Il nuovo giocatore della Juventus Álvaro Morata, acquistato in prestito oneroso a 10 milioni di euro con diritto di riscatto dall’Atletico Madrid, si presenta in conferenza stampa alle 14:30 all’Allianz Stadium.
TUTTOmercatoWEB.com vi riporta le parole dell'attaccante spagnolo in diretta.

14:43 - Morata prende posto nella sala stampa dell’Allianz Stadium: comincia ora la conferenza del nuovo calciatore della Juventus.

Come rivivi il rientro a Torino?
"Prima di tutto grazie a tutti per esser qui. Essere qui un'altra volta è molto bello, sono molto più grande come persone e come giocatore. Siamo andati via in due e siamo tornati in cinque. Sono felice".

Quando è nata questa trattativa? Il ritorno l'hai voluto per tornare al livello che eri?
"Lo sai com'è il mondo del calcio, l'importante è che io sia qui. Sono al posto giusto nel momento giusto. So cosa devo fare per rivivere le situazioni di prima, ora ho più esperienza. Questa è l'opportunità della mia vita".

Che effetto ti ha fatto ritrovare Pirlo come allenatore?
"Bellissimo effetto. Ho indovinato prima che diventasse allenatore della Juve perché lui è fatto per questo. La Juve ha bisogno di questo e sono felice di essere qua con lui. Sono rimasto impressionato dopo due allenamenti da come gestisce il gruppo, sa come giocare bene con la palla. Sono sicuro che l'esito sarà molto alto viste le premesse".

Sei pronto per giocare come serve alla Juve?
"Sì sono pronto altrimenti non sarei venuto. Ci sono tante scelte qui, sono venuto per aiutare tutti. Sono pronto a fare qualsiasi cosa mi chieda l'allenatore. Sono qua perché voglio vincere come ha fatto la Juventus in questi anni e nella sua storia".

Puoi commentare il tuo numero di gol?
"Come attaccante vorrei fare 35 gol, ma ce ne sono tanti che ne hanno fatti 40 senza vincere niente. Io ne ho fatti 15 in media ma a parte l'ultimo anno ho vinto tanto, titolare o non. Questo è uno sport collettivo, se volete guardare le statistiche guardate il tennis".

La Juve è il tuo sogno?
"Io ho sempre detto che il mio sogno era giocare con l'Atletico Madrid. Qui hanno puntato su di me quando ero ragazzo quindi sono molto grato. Sono al posto giusto nel momento giusto"

Ti senti sottovaluto? Il ricordo più bello della tua precedente esperienza qui?
"No, se non ci fosse critica sarebbe male per me perché non sarei al massimo livello dove ci sono tante esigenze. Io devo lavorare, ho chiaro quello che devo fare come mai nella mia vita. Il ricordo più bello di qua è mia moglie, oltre che i trofei vinti con la Juve che sono indimenticabili".

Hai parlato con Cristiano in questi giorni? Come l'hai trovato?
"Lo conosco bene come giocatore e come persona. Ho sempre avuto un bel rapporto con lui, mi ha detto che era felice che mi trovassi qui. Ci siamo sentiti anche quando non eravamo nella stessa squadra. Abbiamo parlato delle famiglie e del calcio in generale".

Cosa hai sbagliato nelle tue precedenti avventure?
"Quando sono andato via di qua non dipendeva da me. Quando c'è un contratto devi rispettarlo, anche al Chelsea ho iniziato bene ma poi ho avuto un infortunio. Poi sono tornato in Spagna per un sogno che avevo da bambino. Se fossi rimasto al Chelsea magari le cose sarebbero state diverse".

Com'è stato il percorso di avvicinamento al tuo ritorno?
"Ho parlato con tutti qua e c'era la possibilità di venire. All'Atletico sono stato felice, tengo per me come è stato tutto. Non voglio rimuovere quello che è stato fatto, io sono qua e l'importante è questo. Ho sempre sentito la fiducia di questa società anche quando non ero qui. Ho parlato col mister e con Fabio non solo per venire qui ma anche come professionisti e con un bel rapporto che ora cambia perché torniamo a lavorare insieme".

Come vedi la Champions League?
"Questo è un trofeo importantissimo per la Juventus. Ci si arriva vicini da anni ma prima o poi la vincerà, speriamo quest'anno. In queste società si lavora per questi traguardi, dobbiamo lavorare forte perché la fortuna del calcio è che ogni anno ci si può rifare".

La Juve è sempre la favorita in Serie A?
"La Serie A è diventata probabilmente la migliore Lega perché ci sono tanti calciatori forti e per il livello alto delle squadre. La Juve vince e ogni anno è più difficile perché non è semplice confermarsi perché tutti vogliono diventare campioni d'Italia".

14:56 - Termina ora la conferenza stampa di Morata.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000