Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / juventus / Serie A
Juventus-Malmo 1-0, le pagelle: primato e vittoria annacquano gli errori di Kean e MorataTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 9 dicembre 2021, 06:34Serie A
di Marco Conterio
fonte dall'inviato di TMW a Torino

Juventus-Malmo 1-0, le pagelle: primato e vittoria annacquano gli errori di Kean e Morata

Risultato: Juventus - Malmoe 1-0

Le pagelle della Juventus (di Marco Conterio)

Perin 6 Le bocche di fuoco del Malmo son dei piccoli fiammiferai non pericolosi. Però a ogni sortita, o presunta tale, si fa trovare presente a guantoni alzati e sicuri.

De Winter 6.5 E' stato la carta a sorpresa di Allegri dall'inizio. Nedved ha detto che 'diventerà fortissimo' e la gara ha confermato le sue doti da predestinato. E' l'esempio di quel che vorrebbe sempre fare la Juve Under 23. (dal 71' De Sciglio 6 Entra tra gli applausi dello Stadium. Minuti di sostanza, posizione, di un giocatore recuperato fisicamente e anche nel pieno del progetto bianconero)

Bonucci 6.5 Gioca d'amministrazione, posizione, intuito. Colak è spettatore non pagante, lui lo tiene a bada senza dover sudare troppe camicie. Qualche salvataggio d'esperienza, pure per il pubblico..

Rugani 6.5 Gara tosta e maschia: gioca sempre d'anticipo, aggressivo, dritto per ditto sull'uomo. Insieme a Bonucci ingabbia Colak, gli altri non si fanno mai vedere dalle sue parti.

Bernardeschi 6.5 L'assist per Kean è una trivela d'altri tempi. Inizia tra tocchi di fino e accelerazioni che spaccano in due gli inermi svedesi. Qualche virgola di troppo ma è tra i più ispirati. (dall'82' Cuadrado sv)

Bentancur 6 Il primo tempo gioca sorprendentemente più esterno ma non ha il passo, così nella ripresa torna sulle sue mattonelle. Mai disordinato ma non riesce mai a tirar fuori la giocata vincente. (dall'89' Miretti sv)

Arthur 6.5 Nel gioco di Allegri è sembrato finora un corpo estraneo, più per caratteristiche che per attitudine. Magari lascerà Torino, però il nuovo percorso tattico sembra iniziato e sarebbe un peccato interromperlo ora.

Rabiot 6 Ad Allegri ha chiesto in conferenza chiaramente di giocar più centrale. Lo fa, senza meravigliare. Il tecnico gli chiede gol e assist. Sembra essersi perso la comanda dell'allenatore.

Alex Sandro 6.5 Rispetto a Berget ha due marce in più. Talvolta si perde in qualche giocata troppo brasiliana ma da fludificante più che da terzino gioca più spensierato.

Dybala 6.5 Quarantacinque minuti per riprendere il ritmo partita: il suo tasso tecnico è nettamente al di sopra degli avversari svedesi. Quando cerca la giocata a effetto, illumina Torino. (dal 46' Morata 6 Dopo la discussione con Allegri, entra nella ripresa per Dybala: un paio di giocate a testa bassa e qualche mugugno dello Stadium, un cioccolatino per il raddoppio di Kean non sfruttato)

Kean 6 La ricerca di un nove che sia un leader e un totem per il futuro non passerà dalle spalle di Moise Kean, ancora troppo 'poco' per prendersi la Juventus sulle spalle. Fa un gran gol ma non basta: se ne mangia tre clamorosi davanti a Diawara. Ed esce tra i fischi. (dall'89' Da Graca sv)

Allegri 6.5 Sceglie una Juventus che sappia rifiatare, che sia comunque squadra compatta e con un'idea di gioco. Lancia De Winter ed è finalmente un passo importante in direzione Under 23.

Le pagelle del Malmo (di Dimitri Conti)

Risultato: Juventus - Malmoe 1-0

Diawara 6 - All'inizio ha fattezze da pronto intervento ma sbaglia l'uscita sul gol decisivo. Poi numerose parate, anche senza stile, e un mezzo miracolo su Kean.

Berget 6 - Quando i suoi si svegliano dal torpore trova la voglia di affondare in avanti sulla fascia, risultando tra i migliori in campo della squadra svedese per proposta.

Ahmedhodzic 5,5 - Su di lui gli occhi dell’Atalanta: per struttura fisica è adatto per Gasperini, deve ancora migliorare su qualche lettura e sprezzassi. Si veda il gol partita.

Moisander 6 - Una ventina di presenze nella Samp in carriera: oggi è il più esperto della sua squadra e mette in campo una prova più che onesta, da migliore della difesa.

Nielsen 5 - Colto alla sprovvista sul gol di Kean che decide la partita, dei tre centrali che ha Tomasson sembra sempre quello più in difficoltà e in apprensione.

Olsson 5,5 - Fa buona guardia in corsia per tutta la partita, a Bernardeschi lascia pochissimo spazio per le giocate con l’eccezione, fatale, del cross verso Kean.

Rakip 5,5 - La sua partita dura meno di mezz’ora, prima di dover uscire per un infortunio. Fino a quel momento era sofferenza e lunghe rincorse, come tutti gli altri. Dal 30’ Pena 5,5 - Non è facile entrare a freddo, prova a sfruttare ogni secondo disponibile per scaldarsi al meglio. La sua incidenza sul match non è granché.

Innocent 5 - Il primo tiro del Malmo è opera sua, ma finisce addirittura in rimessa laterale. Ci mette dinamismo e foga ma anche una confusione che ha dell’incredibile. Dal 90’ Nalic sv.

Christiansen 6 - Vanta un passato in Italia anche lui, seppur poco illustre. Non ha invece rimpianti sulla prestazione messa in campo stasera: quantità infinita, ci ha provato.

Birmancevic 5 - Fantasia e qualità tecniche a sua disposizione rimangono imbrigliate nel farraginoso gioco dei svedesi: non riesce a trovare il modo di liberarsi.

Colak 5 - Con così poca costruzione offensiva, essere l’unica punta è dura. Ci mette pure del suo, facendosi ammonire per un’entrataccia che gli costa il cambio anticipato. Dal 78’ Abubakari sv.

Jon Dahl Tomasson 5,5 - Arriva a Torino, reduce dalla festa per il campionato vinto, con un abbottonassimo 5-4-1 e voglia di testare la propria fase difensiva. Per mezz’ora abbondante tutti dietro, poi si comincia a mettere il naso fuori. Forse poteva giocarsela meglio e di più, ma ha il merito di aver tenuto aperta la partita fino in fondo.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000