Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / juventus / Probabili formazioni
Le probabili formazioni di Sampdoria-Juventus: in attacco la certezza si chiama CaputoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 20 agosto 2022, 06:30Probabili formazioni
di Tommaso Bonan

Le probabili formazioni di Sampdoria-Juventus: in attacco la certezza si chiama Caputo

Di seguito le ultime dai campi su Sampdoria-Juventus raccolte dagli inviati di TMW:

▪ Sampdoria-Juventus - Lunedì 22 agosto, ore 20.45, stadio Ferraris
▪ Arbitra Rosario Abisso, della sezione di Palermo
▪ Classifica: Sampdoria 0 punti, Juventus 3 punti
▪ Diretta tv a cura di DAZN


Come arriva la Sampdoria
Dopo il ko casalingo contro l’Atalanta, i blucerchiati tornano in campo nove giorni dopo ancora fra le mura anche. Per la gara contro al Juventus, Marco Giampaolo non avrà a disposizione l’infortunio De Luca ma potrebbe trovare Villar davanti alla difesa con Djuricic e Leris schierati alti nei quattro di centrocampo con Rincon e Sabiri interni. In attacco la certezza si chiama Caputo mentre Bereszynski, Ferrari, Colley e Augello formeranno il pacchetto arretrato a protezione della porta di Audero.

Come arriva la Juventus
Secondo appuntamento per la Juventus di Massimiliano Allegri alle prese con la prima trasferta stagionale. Senza Szczesny spazio ancora a Perin tra i pali con la difesa composta da Danilo, Gatti, favorito su Bonucci che ha accusato un fastidio al flessore e rischia dunque il forfait a Genova, Bremer e Alex Sandro. Il tridente di centrocampo non cambia nonostante il ritorno dalla squalifica di Rabiot: Zakaria, Locatelli e McKennie pronti a comporre la mediana. In attacco, senza l’infortunato Di Maria, pronto all’esordio dall’inizio il neoacquisto Kostic sulla sinistra, in vantaggio su Kean, con Cuadrado a destra e Vlahovic come punto di riferimento in zona centrale.