Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Dybala sfida l'Inter col dente avvelenato. Dopo esser stato sedotto e abbandonato in estateTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 12:30Serie A
di Andrea Losapio

Dybala sfida l'Inter col dente avvelenato. Dopo esser stato sedotto e abbandonato in estate

Può un ottimo rapporto con Giuseppe Marotta essere, per Paulo Dybala, un motivo per non avere rancore per quello che è successo in estate? Perché se è vero che la Juventus aveva prima trovato l'accordo con Dybala e poi fatto saltare il banco, con le dichiarazioni di Arrivabene in Primavera che, di fatto, ne ufficializzava l'addio, altrettanto è successo con l'Inter. Perché i nerazzurri avevano anche loro in pugno il giocatore, con la necessità però eventualmente di fare partire due fra Alexis Sanchez e Joaquin Correa. Oppure Edin Dzeko. Alla fine il cileno è andato via, gli altri due no e, dopo un lungo tira e molla con una visita inclusa a Casa Inter, la scelta è poi ricaduta sulla Roma.

Dente avvelenato.
La migliore risposta potrebbe essere quella sul campo, come è successo con la Juventus quando ha firmato l'assist per il gol di Abraham. Dybala dovrebbe ritornare da titolare dopo avere saltato la sfida contro l'Atalanta. C'è una Roma con e un'altra senza Dybala, più che altro per quanto riguarda la fantasia. Marcare lui e Zaniolo non è semplice, doversi concentrare solo su quest'ultimo, al netto di un Pellegrini ottimo in quella zona del campo, è certamente differente e più semplice.

Potrebbe essere un rimpianto.
Per quello che si è visto finora all'Inter, probabilmente Dybala sarebbe servito, al netto che i problemi attuali si allargano a macchia d'olio anche a difesa e centrocampo. Lukaku ha saltato varie partite e, di fatto, gli è stato preferito il ritorno del belga che non Dybala stesso. Può capitare. Anche perché domani l'argentino sarà in campo, l'altro no.