Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Juve tra campo e mercato: ancora un crollo sotto i colpi del Monza mentre McKennie vola a LeedsTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 30 gennaio 2023, 07:00Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato a Torino

Juve tra campo e mercato: ancora un crollo sotto i colpi del Monza mentre McKennie vola a Leeds

L’addio di McKennie e la rovinosa caduta della Juventus in casa contro il Monza. È una domenica a due facce quella vissuta dalla Torino bianconera che ha salutato il tuttofare statunitense (per assurdo sarebbe tornato utilissimo nel pomeriggio dello Stadium) ed è crollata sotto i colpi del Monza di Raffaele Palladino che alla sua prima esperienza in Serie A ha la meglio due volte su due della Juventus di Allegri.

Ciurria e Mota stendono una Juve incolore.
L’intensità vista una settimana fa è contro l’Atalanta è solo un lontano ricordo in casa Juventus. Nel pomeriggio dello Stadium la Juventus torna a essere scialba, prevedibile e facilmente perforabile. Prima Caprari va in gol sfruttando una disattenzione (la prima delle tante) del duo Gatti-De Sciglio ma lo fa partendo con qualche centimetro avanti rispetto alla linea difensiva bianconera. La rete resta comunque nell’aria e arriva al minuto 18 con Ciurria che scappa alle spalle di Kostic e infila il vantaggio. Venti minuti più tardi Carlos Augusto si lascia alle spalle mezza squadra avversaria e imbuca per l’ex Dany Mota che raddoppia dopo aver dribblato l’estremo difensore polacco. Nella ripresa Allegri prova a ribaltare la situazione con i cambi (torna in campo anche Vlahovic a tre mesi dall’ultima gara) ma la squadra costruisce solo conclusioni da fuori area ben respinte da Di Gregorio. Nulla che cambia le sorti del risultato, col Monza che espugna lo Stadium.


E McKennie vola a Leeds: affare fatto per l’addio.
Contemporaneamente al crollo in campo di quelli che ormai possono essere considerati i suoi ex compagni di squadra, Weston McKennie lasciava Torino con un volo privato diretto a Leeds. Poco dopo le 16 lo statunitense si è presentato all’aeroporto di Caselle per dare il via alla sua nuova avventura inglese; prima però l’ultimo saluto al mondo juventino con un tempo vissuto sugli spalti dello Stadium. Tutto fatto per l’addio alle Vecchia Signora in prestito con diritto di riscatto pronto a diventare obbligo al raggiungimento di determinate condizioni.