Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / juventus / Serie A
Napoli, vittoria obbligata tra lacrime e cori che arrivano dall'esterno dello stadio MaradonaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 27 novembre 2020 07:30Serie A
di Antonio Gaito

Napoli, vittoria obbligata tra lacrime e cori che arrivano dall'esterno dello stadio Maradona

In un'atmosfera surreale, con migliaia di tifosi all'esterno dello stadio Diego Armando Maradona (già ribattezzato così da tutti e con tanto di targa già posizionata all'esterno), il Napoli batte per la seconda volta il Rijeka, la squadra più debole del girone, e approfitta del pareggio tra AZ e Real Sociedad per volare in testa al raggruppamento con due lunghezze di vantaggio su entrambe le squadre. Un passaggio obbligato per gli azzurri, per riscattare i tre ko di fila al San Paolo che mancavano dall'era Mazzarri e mettersi in una posizione favorevole in vista delle prossime due sfide europee, ma anche psicologicamente in vista del big-match con la Roma.

Nonostante il livello dell'avversario, il primo tempo non è dei migliori. Non è però semplice capire quanto per il momento negativo della squadra - scesa in campo comunque con sei cambi per risparmiare quasi tutti i big per la Roma - e quanto per lo scenario in cui si gioca, con gli azzurri visibilmente emozionati nell'entrare in campo con la maglia numero 10 di Diego, che li guarda dai due maxi-schermi ed in miniatura anche dai led aggiuntivi piazzati a bordo campo. La gara, sbloccata su un inserimento di Politano e poi chiusa nella ripresa da Lozano, scorre con il sottofondo dei cori per Diego che arrivano nitidamente nello stadio vuoto. Nel finale manca un paio di occasioni ghiotte il capitano Lorenzo Insigne che - insieme al magazziniere Tommaso Starace, l'unico reduce di quel Napoli di Diego - nel pre-partita rende omaggio a Diego ed ai tifosi, depositando dei tifosi all'esterno, dove ormai sciarpe, lumini e cimeli di ogni tipo sono migliaia e delimitano completamente tutto lo stadio.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000