Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Juventus, da Buffon a Tevez: la Top 11 bianconera dell'era Andrea AgnelliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 29 novembre 2022, 12:53Serie A
di Ivan Cardia

Juventus, da Buffon a Tevez: la Top 11 bianconera dell'era Andrea Agnelli

È finita con l'inchiesta Prisma e le clamorose dimissioni in blocco del CdA, ma l'era di Andrea Agnelli è stata una delle più vincenti nella storia della Juventus. Quattordici trofei complessivi, pur senza coronare l'inseguimento alla Champions League. E la top 11 è fin troppo ricca.

Chi c'è. In porta, inevitabile andare su Gianluigi Buffon, il simbolo: nel 2010-2011 sembrava agli sgoccioli, da lì in poi ha vinto sette scudetti di fila da protagonista. In difesa, non c'è discussione sulla BBC, altra icona degli anni di Agnelli: in un modulo raramente impiegato in questi dodici anni, schieriamo Barzagli, Bonucci e Chiellini in una difesa a quattro con Stephan Lichtsteiner, 258 presenze in bianconero. Quasi nessun dubbio anche sul centrocampo: chiavi affidate a Pirlo, con Pogba e Vidal ai suoi fianchi. Di Cristiano Ronaldo si parlerà a lungo, è stato l'apice e l'inizio della fine: 101 gol in tre anni, però, non possono passare inosservati. Col portoghese, due argentini: Paulo Dybala e l'Apache Carlos Tevez, gli uomini che hanno portato Madama più vicina alla coppa dalle grandi orecchie.

Le menzioni d'onore. In porta, la merita Wojciech Szczesny. In difesa, c'è l'imbarazzo della scelta: Juan Cuadrado ha perso il testa a testa con Licht, ma c'è anche il Danilo leader degli ultimi anni. Alti e bassi per Evra e Alex Sandro, altri due simboli dell'era Agnelli. A centrocampo, l'escluso eccellente è uno solo: Claudio Marchisio, il Principino fatto in casa. Per quanto riguarda l'attacco, resta fuori il Pipita Gonzalo Higuain, ma anche Mirko Vucinic e Mario Mandzukic.

La Top 11 della Juve di Andrea Agnelli: Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini;, Pogba, Pirlo, Vidal; Dybala, Tevez, Ronaldo.