Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / I fatti del giorno
Locatelli migliora, ma non abbastanza: Allegri vara la Juve versione 3-4-1-2 per sfidare l'InterTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 25 novembre 2023, 00:49I fatti del giorno
di Alessio Del Lungo

Locatelli migliora, ma non abbastanza: Allegri vara la Juve versione 3-4-1-2 per sfidare l'Inter

Finalmente l'attesa sta per terminare. Domani la Juventus ospiterà l'Inter nel big match della 13^ giornata di Serie A, che torna a valere per il primato in classifica dopo anni in cui la Vecchia Signora aveva un po' faticato. Allegri non arriva nel migliore dei modi allo scontro diretto perché le assenze sono tante e soprattutto non banali: in difesa infatti mancherà ancora una volta Danilo, capitano e perno del reparto arretrato bianconero, mentre sull'esterno il tecnico dovrà fare a meno di Weah, apparso in crescita nelle ultime uscite. Mancheranno all'appello ovviamente anche il lungodegente De Sciglio, Pogba e Fagioli.

Il vero punto interrogativo però riguarda le condizioni di Manuel Locatelli. Dalla Continassa segnali parzialmente confortanti sullo stato fisico del centrocampista italiano fanno sperare i tifosi, ma non basta che abbia svolto una parte della seduta in gruppo per essere certi della sua presenza all'Allianz Stadium, anzi. Migliora, ma non abbastanza e resta molto difficile il suo impiego contro l'Inter di Simone Inzaghi.


Salvo sorprese Allegri dovrebbe riproporre dunque Szczesny in porta, Gatti, Bremer e Rugani in difesa, con Alex Sandro recuperato e pronto a subentrare a gara in corso, mentre a centrocampo, non dovesse farcela l'ex Sassuolo, toccherà a McKennie e Rabiot, con lo statunitense che farà spazio in fascia a Cambiaso. Confermatissimo Kostic a sinistra, Miretti agirà alle spalle dei due attaccanti, uno dei quali sarà certamente Chiesa. Per l'altro posto è ballottaggio aperto tra Vlahovic, Kean e Milik, ma l'italiano è ancora una volta favorito. Di seguito la probabile formazione:

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Cambiaso, McKennie, Rabiot, Kostic; Miretti, Chiesa, Kean. Allenatore: Allegri.