Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
LIVE TMW - Inter, Inzaghi: "Cuadrado un campione. Rispetto all'anno scorso non ci siamo disuniti"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 26 novembre 2023, 23:34Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium

LIVE TMW - Inter, Inzaghi: "Cuadrado un campione. Rispetto all'anno scorso non ci siamo disuniti"

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!
23:00 - Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, commenta il pareggio per 1–1 dei nerazzurri contro la Juventus all’Allianz Stadium nella tredicesima giornata del campionato di Serie A.
TUTTOmercatoWEB.com vi riporta la conferenza stampa del tecnico in diretta

23:27 - Inzaghi prende posto nella sala stampa dell’Allianz Stadium: comincia la conferenza.

C’è del rammarico per il secondo tempo in cui non avete osato?
“Sì c’è l’amaro in bocca, volevamo vincere per come si è sviluppata la partita. Abbiamo avuto un ottimo approccio contro un’ottima squadra, sapevamo che partita sarebbe venuta fuori e dovevano essere più bravi lì. Son contento perché la squadra non si è disunita, cosa successa invece l’anno scorso. Fare un gol alla Juve non è semplice infatti abbiamo fatto un gol di ottima fattura”.

C'è rammarico per aver questa partita dopo la sosta visto che avevate tanti giocatori non al meglio?
"Sono stati tutti bravi, dal primo al quindicesimo che è entrato. Non è facile giocare qui, avevamo qualche defezione come Bastoni, Pavard e Sanchez. Cuadrado si è messo a disposizione della squadra, Dumfries è tornato dalla Nazionale non al meglio. Soprattutto da quella parte abbiamo difficoltà".


Come ha vissuto questa serata Cuadrado?
“L’ho visto bene, è un campione. L’abbiamo voluto ma purtroppo sta convivendo con questo infortunio mai avuto in carriera, un’infiammazione al tendine che non gli sta dando tregua. Per noi è importantissimo, può darci tantissime cose. Deve continuare a lavorare, gli ultimi giorno era con noi ma non era a posto. Sapeva che oggi ci serviva e ha stretto i denti”.

Cuadrado a Lisbona dall’inizio?
“Non lo so, vediamo i prossimi due giorni ma non penso dall’inizio. Qualcosa ci inventeremo, con queste trasferte tutte ravvicinate in una settimana abbiamo qualche difficolta. Ci sistemeremo in qualche modo, sapevamo che dopo l’ultima sosta il calendario sarebbe stato impegnativo”.

Pensando all’ingresso in ritardo di Frattesi avere avuto più prudenza nel secondo tempo perché il pareggio poteva andare bene?
“Sì ma avevo i centrocampisti che mi stavano piacendo molto, facevano quello che gli avevo chiesto. Avrei lasciato Dimarco un po’ di più ma contro la Juve che sappiamo dalle palle inattive costruisce tanto ho recuperato i centimetri persi con l’uscita di Dumfries mettendo Carlos Augusto. I cambi in mezzo li ho fatti quando la Juve ha cambiato gli attaccanti perché volevo tenere le distanze”.

23:34 - Termina ora la conferenza stampa di Inzaghi.