Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Il punto di
PAGELLE Bologna - Lazio: Provedel altro clean sheet, ma il tridente è spuntato
domenica 12 marzo 2023, 07:22Il punto di
di Carlo Roscito
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it

PAGELLE Bologna - Lazio: Provedel altro clean sheet, ma il tridente è spuntato

PROVEDEL 6,5: Un altro clean sheet, una garanzia per la difesa che si fida ciecamente delle sue qualità. Attentissimo su Barrow nel primo tempo, nel secondo deve soffiare su un tiro a giro dello stesso attaccante. Uscite alte coi tempi giusti.

LAZZARI 6: Una partita anomala per le sue caratteristiche, fa meglio in fase di contenimento che nella spinta nella metà campo avversaria.

CASALE 6,5: Coperture preventive perfette, quando scappa all’indietro non si lascia sorprendere mezza volta. Commette una mezza leggerezza quando lascia lì un pallone che Barrow spedisce quasi all’incrocio con una prodezza.

ROMAGNOLI 6,5: Gioca di esperienza, riesce a cavarsela senza rischiare mai un intervento complicato. Dalla sua parte non si passa.

HYSAJ 6,5: Combina in continuazione con Zaccagni e Luis Alberto, i due che si muovono sulla sua fascia. Sbaglia poco o nulla, si va valere tecnicamente negli scambi.

MILINKOVIC 5,5: Costretto a un lavoraccio, lo paga col passare dei minuti quando aumenta la stanchezza. È penalizzato dalle aspettative e dalle responsabilità che ci sono sulle sue spalle, da un extraterrestre come lui ci si aspetta sempre di più.

VECINO 6: Piazzato in regia, si sta facendo strada in una nuova posizione. Non delude, la pecca è un fallo troppo rude in una zona di campo che non era poi così pericolosa. Maresca non lo grazia, il giallo gli farà saltare il derby.

LUIS ALBERTO 6,5: È in un periodo strapositivo, esce quando non ha più energie per tutte le partite ravvicinate disputate. Nel primo tempo illumina per Pedro, peccato si spenga più tardi a tu per tu con Skorupski. Prova a infilargliela sotto le gambe, poteva concludere meglio.

Dal 64’ BASIC 5,5: Entra, ma è come se rimanesse in panchina per l’intera gara.

PEDRO 5,5: Impegno massimo, quello è indiscutibile. Gli capita però sul destro la palla giusta per sbloccarla, invece strozza il diagonale da posizione più che comoda.

Dall’80’ CANCELLIERI sv

FELIPE ANDERSON 5,5: Va bene essere falso nueve, ma le vere occasioni vanno chiuse con maggiore cattiveria, tirando in porta ogni tanto piuttosto che cercare sistematicamente il suggerimento per il compagno.

ZACCAGNI 5,5: Nel vivo delle azioni, manca la concretezza e la precisione in quel paio di chance che gli capitano in area di rigore.

ALL. SARRI 6: Un punto su un campo complicato, tiene di nuovo la porta inviolata, davanti però si fatica un mondo per buttarla dentro. Tanto possesso, poche conclusioni.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski 6,5; Posch 5,5, Soumaoro 6,5, Lucumì 6,5, Cambiaso 6,5; Moro 6 (62' Pyyhtia 6), Schouten 6 (62' Medel 6); Aebischer 6 (80' Soriano sv), Ferguson 5,5, Kyriakopoulos 6 (57' Zirkzee 6); Barrow 6. All.: Thiago Motta 6. 

Pubblicato l'11/03