Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Lazio, Cataldi: "Giorni complicati dopo il Bologna. Il gol? Non semplice arrivare al tiro"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 09:15Serie A
di Dimitri Conti

Lazio, Cataldi: "Giorni complicati dopo il Bologna. Il gol? Non semplice arrivare al tiro"

Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio andato a segno nella sfida vinta 0-2 sul campo del Torino, si è così espresso ai canali ufficiali del club biancoceleste al termine della partita: "Segnare è stato bello, non facendo gol così spesso mi è venuto naturale andare a esultare insieme ai tifosi. A parte il gol sono contento del risultato, adesso ci concentriamo per Firenze. Sono stati giorni complicati perché c’è stato dispiacere per la prestazione contro il Bologna dove nel primo tempo avremmo meritato di più, poi è subentrata un po’ di stanchezza fisica e mentale e abbiamo perso una gara che non era da perdere. Sono certo però che se siamo quelli di domenica e di queste ultime settimane ce la giocheremo fino alla fine a prescindere dall’avversario. La Lazio c’è per la corsa Champions perché ci deve essere, dobbiamo lottare per questi obiettivi non ci nascondiamo. Non è facile perché ci sono molte squadre in lotta ma penso che ce la possiamo giocare fino alla fine e sono convinto che ce la faremo".

Prosegue Cataldi: "Arrivare al tiro per me non è semplice, noi partiamo dal basso quindi è difficile arrivare negli ultimi 25 metri con lo spazio per la conclusione. Ci manca ancora un po’ di palleggio nella metà campo avversaria, in alcune situazioni non dobbiamo forzare la giocata, nel primo tempo ci è mancato soprattutto questo. Quando ci avviciniamo all’area e non troviamo sbocchi la soluzione da fuori può essere buona".


Conclude Cataldi, parlando di Guendouzi: "Non penso sia l’ultimo arrivato, è giovane ma ha già tanta esperienza. Normale che si inserisca in maniera più rapida, non a caso ha giocato in piazze importanti. Ci da l’esperienza e un po’ di gamba che per caratteristiche a volte manca al mostro centrocampo. Ci da anche un po’ di follia e spensieratezza nello spogliatoio che non guasta mai".