Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Le pagelle della Sampdoria - Colley fa un pisolino, Caputo balla da solo. Audero limita i danniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 7 maggio 2022, 22:53Serie A
di Marco Pieracci

Le pagelle della Sampdoria - Colley fa un pisolino, Caputo balla da solo. Audero limita i danni

Risultato finale: Lazio-Sampdoria 2-0

Audero 6 - Idolo della parte blucerchiata di Genova dopo il rigore parato a Criscito. Attento su Luis Alberto, Milinkovic-Savic e Zaccagni. Non esce sul primo gol, poi viene aggirato da Luis Alberto. Evita un passivo peggiore negando il tris a Immobile e Basic.

Bereszynski 6 - Molto aggressivo su Zaccagni, lo limita giocando d'anticipo. Si sovrappone bene riempiendo la fascia quando Candreva taglia verso il centro. Offre una gran palla a Quagliarella.

Ferrari 5,5 - Ritrovandosi davanti un bomber come Immobile sa che non può sbagliare niente. Non lo fa segnare, ma è fermo sul primo gol e subisce l'onta del tunnel sul 2-0.

Colley 5 - La sua fisicità dovrebbe servire sui calci piazzati quando la Lazio affolla l'area con i saltatori. Invece fa un pisolino, lasciando campo libero a Patric. Errore esiziale perchè condiziona il resto della gara.

Augello 5,5 - Temporeggia con Felipe Anderson per non farsi prendere in velocità. Abbatte Lazzari e da quella punizione nasce l'1-0. Sul raddoppio biancoceleste pasticcia con Thorsby.

Vieira 5 - Da schermo davanti alla difesa non riesce a dare protezione al reparto arretrato. Poca personalità in fase di costruzione, lascia troppa libertà di manovra a Cataldi. Dall'85' Trimboli sv

Candreva 6 - Fischiato dai suoi vecchi tifosi, più per paura che altro essendo il grande ex della sfida. Riportato in posizione più esterna ritrova un po' delle antiche certezze.

Rincon 6 - E' il primo a portare pressione quando il pallone ce l’ha la Lazio, cioè quasi sempre. Non la gestisce male quando ne è in possesso. Innesca l'occasione più nitida lanciando Caputo, impegna Audero.

Thorsby 5 - Si esalta nei duelli aerei, trovando in Milinkovic-Savic un degno rivale in alta quota. Potrebbe gelare l'Olimpico, invece colpisce in modo pessimo di esterno spedendo in Curva. Piantato sul secondo gol. Dal 77' Askildsen sv

Sabiri 5,5 - Eroe inatteso del derby della Lanterna, deve dare una mano sulle sgasate di Lazzari sacrificandosi in compiti difensivi non proprio nelle sue corde. Tiene sveglio Strakosha. Dal 69' Damsgaard 5,5 - Bello rivederlo in campo, anche se la miglior condizione è lontana.

Caputo 5,5 - Sarri lo vorrebbe portare nella Capitale per fargli fare il vice Immobile e basta dare un'occhiata ai suoi numeri per capire perchè. Si muove bene in profondità servendo un assist perfetto per Thorsby ma è troppo isolato. Dal 69' Quagliarella 5,5 - Fallisce il gol numero 181 in Serie A spedendo sul legno con la porta spalancata.

Marco Giampaolo 5,5 - Da continuità proseguendo nel solco del 4-1-4-1 cambiando per necessità due uomini rispetto al Genoa. Prende gol su calcio piazzato, per una distrazione collettiva della difesa. Fino a quel momento la squadra aveva tenuto bene il campo riducendo al massimo i rischi. Nella ripresa i ritmi si abbassano e la maggior qualità della Lazio viene fuori, marcando le distanze.