Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Le pagelle del Celtic - Furuhashi il più pericoloso, Rodgers troppo rinunciatarioTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 28 novembre 2023, 20:50Serie A
di Matteo Vana

Le pagelle del Celtic - Furuhashi il più pericoloso, Rodgers troppo rinunciatario

Risultato finale:Lazio-Celtic 2-0

CELTIC
Hart 5,5 - Un primo tempo di ordinaria amministrazione, poi entra Immbile e deve raccogliere il pallone in porta due volte nel giro di pochi minuti, pur senza grandi colpe.

Johnston 5,5 - Un match passato a presidiare la propria zona senza spingersi mai in avanti. Felipe Anderson lo costringe a rimanere basso, lui lo soffre cercando di limitare i danni come può

Carter-Vickers 5 - Ci mette il fisico quando può reggendo botta contro Castellanos. Quando entra Immobile, però, va in grossa crisi concedendo spazi che il capitano biancoceleste sfrutta alla grande.

Scales 5,5 - Nella prima frazione riesce a non correre troppi pericoli francobollandosi a Castellanos, nella ripresa va in difficoltà come tutto il reparto quando entra Immobile.

Taylor 5,5 - Rimedia un giallo in avvio che lo condiziona. Non spinge quasi mai e quando lo fa è troppo impreciso.

O'Riley 5 - Da lui ci si aspettava qualche guizzo, una giocata in grado di accendere la luce ma finisce per brancolare nel buio senza mai farsi notare.


McGregor 6 - Lotta, corre e suda in mezzo al campo andando a raddoppiare su chiunque e mordendo le caviglie di ogni avversario che passa. E’ uno degli ultimi a mollare

Bernardo 5,5 - Il Celtic gioca una partita molto accorta, difficile per lui cercare gli inserimenti in area avversaria. Cerca di rendersi utile in copertura andando a raddoppiare il palleggiatori laziali ma viene spesso preso in mezzo. Dal 70’ Oh 5,5 - Entra in campo ma non riesce a dare il proprio contributo.

Forrest 5,5 - Si piazza nel tridente offensivo degli scozzesi, ma non ha mai il guizzo che gli consenta di saltare l’uomo. Prova a sacrificarsi in fase difensiva, ma la sua non è certo una prova da ricordare. Dal 61’ Johnston 5,5 - Una mezz’ora nella quale non si vede quasi mai.

Furuhashi 6 - Si accende a sprazzi ma quando lo fa riesce sempre a spaventare la Lazio: nel primo tempo è l’unico dei suoi a tirare in porta, ad inizio ripresa sfiora il gol con un destro che passa vicinissimo al palo.

Yang 5,5 - Poco dentro il gioco, non riesce mai a rendersi protagonista in avanti. Si sacrifica aiutando i compagni, ma non basta. Dal 86’ Turnbull sv

Brendan Rodgers 5,5 - Il suo Celtic è troppo rinunciatario. A parole era arrivato a Roma per vincerla, ma poi si limita a difendersi praticamente per tutto il match sperando di portare via un punto.