Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / livorno / Generico
Una notizia che sconvolge, è scomparso il giornalista Lazzeri
sabato 3 dicembre 2022, 20:49Generico
di Marco Ceccarini
per Amaranta.it

Una notizia che sconvolge, è scomparso il giornalista Lazzeri

Livorno – Una notizia devastante ha colto di sorpresa, rattristandola, la famiglia di Amaranta.it. E’ scomparso quest’oggi, sabato 3 dicembre, il giornalista Giorgio Lazzeri, per anni cronista al seguito del Livorno, vero amico della nostra redazione, con cui ha sempre intrattenuto rapporti schietti e positivi, scambiando talvolta con noi materiale ed informazioni.

Lazzeri era nato a Stazzema il 17 ottobre 1944. Aveva dunque 78 anni. Era giornalista iscritto all’Ordine regionale della Toscana dal 2005. In passato aveva vissuto in Brasile. Da anni si era trasferito in Versilia, a Seravezza, da dove si spostava allo stadio Picchi e in tutta Italia per seguire la squadra amaranto. Negli ultimi tempi, invece, aveva preso a seguire le vicende sportive del Seravezza Pozzi.

Grande appassionato di musica, musicista egli stesso, ha collaborato negli anni con diversi diversi portali d’informazione e con svariate emittenti radiofoniche e televisive. Tra i suoi amici vi era l’ex portiere della Nazionale italiana, del Cagliari e del Milan, nonché vicecampione del mondo in Messico nel 1970, Ricky Albertosi, con il quale si è fatto vedere spesso assieme al seguito del Livorno.

Alla famiglia Lazzeri, ai parenti e agli amici, giungano le più sincere condoglianze da parte della redazione di Amaranta.it.