Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Ceferin: "La Uefa supera gli enti di beneficenza a cinque stelle. Non vogliamo trarre profitto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 2 dicembre 2022, 00:12News
di Nicholas Reitano
per Milannews.it

Ceferin: "La Uefa supera gli enti di beneficenza a cinque stelle. Non vogliamo trarre profitto"

Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, ha incontrato a Bruxelles i ministri dello sport dei 27 Stati membri dell'UE per discutere di come lo sport, e il calcio in particolare, sia fondamentale per le comunità di tutta Europa. Queste le sue parole riportate da Marca: "Il calcio porta unità, determinazione, solidarietà e resilienza per affrontare le sfide collettive che la società europea deve affrontare. Insieme, come partner europei, gli Stati membri dell’UE, la Uefa e la maggior parte del movimento sportivo europeo, non vediamo lo sport come una risorsa da cui trarre profitto. Va molto oltre. Fa parte del tessuto delle nostre comunità, è radicato nella nostra cultura, è fondamentale per la salute dei nostri bambini e delle società e unisce".

"La nostra missione principale - prosegue Ceferin - è sviluppare e adottare, in maniera collettiva con le nostre associazioni, leghe, club, allenatori, giocatori e tifosi, soluzioni durature che alimentano l’Europa modello sportivo. Sono orgoglioso di affermare che il calcio europeo è una delle maggiori storie di successo di questo modello, in cui diamo la priorità alla solidarietà e alla sostenibilità, non al profitto e al potere. Superiamo anche gli standard degli enti di beneficenza a cinque stelle restituendo oltre il 95% del nostro reddito a chi ne ha bisogno nel calcio".