Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Mike Maignan è uno dei portieri più forti della storia del MilanTUTTO mercato WEB
© foto di © DANIELE MASCOLO
sabato 25 marzo 2023, 16:00Primo Piano
di Redazione MilanNews
per Milannews.it

Mike Maignan è uno dei portieri più forti della storia del Milan

Un impatto roboante ed evidente di un portiere così come quello di Mike Maignan quando è arrivato a Milano sono in pochi a ricordarlo. Forse Alisson Becker a Liverpool, qualche anno fa. Il salto di qualità che ha fatto il Milan tra i pali, però, è sorprendente. È sorprendente perché sostituire Donnarumma, in fase ascendente e con lampi da fuoriclasse assoluto e indiscutibile, non era per niente facile. Già considerato tra i migliori interpreti nella scena mondiale, il portiere del PSG, perso a zero, inizialmente sembrava un danno irreparabile; i fatti, invece, ci hanno raccontato di una dirigenza che non solo ha contenuto il danno (più che altro economico, visto il mancato incasso dalla sua dipartita), ma ha pure alzato il proprio livello

QUALITÀ E CARISMA 

Mike Maignan non è uno di quei giocatori dei quali si dice che quando ci sono non si fanno notare, ma quando mancano, la loro assenza si faccia sentire. O meglio: quando Maignan manca, e si è visto nel corso di questi mesi, la sua assenza si nota eccome; ma anche quando è presente non passa inosservato. Il direttore di QSVS Fabio Ravezzani si è sbilanciato: Mike Maignan è il portiere più forte della storia del Milan. Si è spinto troppo in là? Forse sì, considerando che ci siano stati anche Albertosi e Cudicini, ma anche Dida e Abbiati. Posto che sia sempre difficile confrontare giocatori di epoche diverse, con squadre diverse e che hanno giocato con regole differenti, non si hanno dubbi, comunque, sul fatto che dopo soltanto due stagioni (e neanche intere, dati gli infortuni) Magic Mike abbia iscritto il proprio nome a quello dei migliori. 

TESORO NAZIONALE

Dopo un esaltante titolo con il Lille, trampolino di lancio perfetto per approdare a Milano con ulteriore autostima e consapevolezza, Mike Maignan è stato promosso a titolare della nazionale francese da Didier Deschamps. Una formalità, una naturale conseguenza all’addio ai galletti di Hugo Lloris per quel che, di fatto, è uno dei migliori portieri in circolazione (non solo in Serie A, ma proprio in generale) e che si è tolto lo sfizio di parare anche un rigore a Memphis Depay nel 4-0 della Francia, giusto per rimarcare il fatto che adesso il numero 1 sia lui. E con uno stipendio netto che non arriva neanche a 3 milioni di euro (2,8 per la precisione), il Milan si gode il proprio portierone, confermando ancora una volta la tesi secondo la quale la sostenibilità non sia antitetica alla competitività.

di Luca Vendrame