Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Pierre Kalulu è un’assenza pesante per l’universo MilanTUTTO mercato WEB
© foto di © DANIELE MASCOLO
lunedì 27 marzo 2023, 18:00Primo Piano
di Redazione MilanNews
per Milannews.it

Pierre Kalulu è un’assenza pesante per l’universo Milan

Pierre Kalulu è senza ombra di dubbio il fiore all’occhiello del progetto del Milan, che ha nella politica dei giovani il proprio mantra, nella sostenibilità la propria vocazione e nella competitività la propria ambizione. Non è facile competere ad altissimi livelli contenendo i costi, riducendo il monte ingaggi e svecchiando la rosa, ma lo stesso Milan l’anno scorso e il Napoli quest’anno han dato dimostrazione che non sia utopistico pensare di poter competere e vincere all’insegna dei virtuosismi economici. 

UNA CRESCITA VERTICALE

Acquistato a parametro zero dal Lione nell’estate del 2020, il Milan ha dovuto corrispondere al club francese un contributo  di 480.000 euro per la valorizzazione del giocatore (cresciuto nel loro settore giovanile). Oggi, a distanza di due anni e mezzo, Pierre Kalulu ha un valore stimato (da Transfermarkt) di 35 milioni di euro. Un valore figlio di una crescita verticale, continua e inesorabile, che ha portato il 22enne rossonero a scalare le gerarchie in punta di piedi, ma in modo inequivocabile. Oggi, ad oggi, forse è l’unico insostituibile tra i centrali a disposizione di Stefano Pioli: abile nella marcatura, ma anche nell’anticipo, è efficace anche nel gioco aereo e nelle letture in contropiede. La sua duttilità consente al mister di poter adottare la difesa a 3 o la difesa a 4, nella quale può giocare indistintamente come centrale o terzino - destro, ma nel primo anno, causa emergenza, ha fatto anche qualche apparizione sulla corsia di sinistra. 

UNA BRUTTA TEGOLA

È indubbio, quindi, che le caratteristiche di Pierre Kalulu, la sua crescita e il suo peso specifico attuale lo vedano come un giocatore importante per il Milan. Proprio per questo l’infortunio al polpaccio accusato con la Francia U21 è un brutto colpo per mister Pioli, che dovrà rinunciarvi sicuramente per la partita di campionato contro il Napoli e che spera di averlo a disposizione per l’andata dei quarti di Champions League, sempre contro i partenopei. Questo infortunio non era di sicuro ciò di cui aveva bisogno il Milan in questo momento e Stefano Pioli è chiamato agli straordinari per provare a rientrare dalla pausa nazionali meglio di come ci si fosse arrivati. 

di Luca Vendrame