Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / ESCLUSIVE MN
ESCLUSIVA MN - Bellinazzo: "Maldini e Massara via per lo scorso mercato estivo. Cardinale ha in mente un piano di sviluppo improntato sul modello americano"
martedì 6 giugno 2023, 15:20ESCLUSIVE MN
di Redazione MilanNews
per Milannews.it

ESCLUSIVA MN - Bellinazzo: "Maldini e Massara via per lo scorso mercato estivo. Cardinale ha in mente un piano di sviluppo improntato sul modello americano"

In merito all’improvviso esonero di Paolo Maldini e Ricky Massara da parte di Gerry Cardinale, la nostra redazione ha intervistato in esclusiva Marco Bellinazzo de Il Sole 24Ore. Ecco le sue parole: 

Come bisogna interpretare la mossa di Cardinale dal punto di vista economico e finanziario? 

“Comprendo il senso di smarrimento dei tifosi, ma il calcio moderno è fatto così. Il maggiore azionista avrà ritenuto l’ultima sessione di mercato non produttiva e ha scelto di esonerarne i due principali esponenti”.

Maldini è simbolo e bandiera del Milan…

“Nel calcio moderno non esiste nè il credito, nè la riconoscenza. Hai vinto lo scudetto l’anno prima? Bene, si valuta però l’anno appena concluso. Evidentemente, Cardinale aveva in mente altri piani”.

Mediante quale strategia? 

“Cercare di incrementare i ricavi. Il Milan naviga in una buona situazione finanziaria. Ora, forse, si vuole ingranare la marcia, soprattutto sotto l’aspetto delle infrastrutture…”.

Il tifoso rossonero è più legato alla storia di Maldini rispetto all’investimento di RedBird. Cardinale ha in mente un piano di sviluppo sul lungo termine o ricavare quanto più utile possibile e cedere al più presto il Milan? 

“Credo abbia in mente un piano di sviluppo improntato sul modello americano. Cardinale conosce molto bene gli introiti che derivano dallo sport negli Stati Uniti. Molto passa dal progresso delle infrastrutture. Penso voglia edificare nel più breve tempo possibile il nuovo stadio…”.

E poi? 

“E poi potrebbe valutare di passare in mano il Milan a un altro ente. Ormai l’economia funziona così”.

Che tipo di mercato devono prospettare i tifosi del Milan?

“Penso che la più grande operazione sia stata già fatta con il rinnovo di Leao, giocatore che - a livello internazionale - garantisce competitività e valorizzazione del brand Milan. Dopodichè non penso ci saranno grandi stravolgimenti tecnici: verranno acquistati calciatori giovani - seguendo un modello sostenibile - valorizzati e, eventualmente, rivenduti per ricavarne plusvalenza”.