Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Ho una domanda per Pioli: eccola. (E vi do già la risposta)TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 dicembre 2023, 07:47News
di Antonello Gioia
per Milannews.it

Ho una domanda per Pioli: eccola. (E vi do già la risposta)

Siccome qui non si parla di formule per la scissione nucleare, ma di calcio, semplicemente di calcio, mi prendo la briga di essere in totale disaccordo - per quanto ne possa capire, ma va bene lo stesso perché si parla semplicemente di calcio e non di scissioni nucleari, per l'appunto - con le parole di Stefano Pioli, allenatore del Milan, al termine della sfida persa per 3-2 contro l'Atalanta.

Pioli: "Fosse finita 2-2 c'erano tante cose positive..."
Tra DAZN e conferenza stampa, il tecnico rossonero ha sostanzialmente dichiarato quanto segue: “Fosse finita 2-2 la partita c’erano tante cose positive. Soprattutto nel primo tempo credo che abbiamo giocato meglio dei nostri avversari ma non siamo riusciti a concretizzare. Fino all'espulsione di Calabria la squadra ha tenuto bene il campo. Abbiamo giocato con energia, con generosità fino alla fine, poi l'espulsione ha cambiato un po' le carte in tavola... Credo che a livello tattico non abbiamo fatto una brutta partita, magari concedendo qualche occasione in cui non abbiamo difeso bene. La squadra è stata bene in campo".



La domanda da fare a Pioli
Viene di conseguenza ribattere così: ma quali sarebbero le cose positive derivanti da Atalanta-Milan, anche se la sfida fosse terminata sul 2-2?

La risposta in anteprima
Da premettere che quella che segue non è la risposta che ha dato (o che darebbe) Pioli, ma la risposta che posso proporre io, considerando sempre che si parla di calcio e non di scissioni nucleari: da Atalanta-Milan i rossoneri non portano a casa alcuna notizia positiva. Oltre alla sconfitta, che è senz'altro la cosa peggiore considerando periodo e classifica, ci sono, infatti, tutta un'altra serie di aspetti del match che cozzano totalmente con le "cose positive" a cui Pioli ha fatto riferimento:
- il Milan ha concesso tantissime occasioni (alcune di queste anche molto clamorose come quella per De Ketelaere o quella per Lookman su cui Maignan è stato strepitoso) all'Atalanta;
- il Milan ha creato pochissime azioni pericolose (un paio di corner nel primo tempo, due palle gol, rete di Jovic compresa, nel secondo);
- il Milan è entrato in campo nel secondo tempo facendosi totalmente dominare dai padroni di casa.
A tutto ciò si aggiunge una confusione tattica incredibile (tanti giocatori fuori ruolo e, per richieste specifiche del tecnico, spesso anche fuori posizione), una condizione fisica molto rivedibile per tanti giocatori e un costante crollo mentale che porta, oltre alle solite conseguenze, anche ad ingenuità pazzesche come l'espulsione di Calabria.

Cosa c'è di positivo, dunque, da Atalanta-Milan? Niente. E sono certo che lo sa bene anche Pioli.