Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
Disastro Thiaw, follia di Jovic, speranza Giroud-Pulisic, crollo finale: il Milan cade rovinosamente 4-2 a MonzaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 18 febbraio 2024, 22:55Primo Piano
di Antonello Gioia
per Milannews.it

Disastro Thiaw, follia di Jovic, speranza Giroud-Pulisic, crollo finale: il Milan cade rovinosamente 4-2 a Monza

Fallisce il sorpasso del Milan al secondo posto con una prova assurda dei rossoneri a Monza: 4-2 il risultato finale.

Nel primo tempo é Thiaw con due sciocchezze colossali a regalare i gol a Pessina (rigore) e Dany Mota, poi, dopo l’espulsione di Jovic ad inizio ripresa, Giroud e Pulisic fino a quando, nel recupero, Bondo e Colombo danno i tre punti a Palladino.

LA PARTITA

Doppio vantaggio
Dopo le fatiche di Europa League Pioli ha scelto un ampio turnover con Giroud e Leao in panchina, tra le linee spazio a Chukwueze, Loftus-Cheek e Okafor, con Jovic unico riferimento offensivo. Palladino ha invece optato per il solito 3-4-2-1 con Dany Mota e Colpani alle spalle di Djuric: il turnover è una stata una scelta pessima per il tecnico rossonero, al di là di due iniziative nel primo quarto d'ora i rossoneri hanno faticato parecchio a trovare spazi, merito anche di un Monza aggressivo soprattutto sui portatori di palla. Il colpo di testa di Jovic, intercettato da Di Gregorio, e la conclusione di Theo Hernandez sono state le uniche due occasioni pericolose in una prima frazione sostanzialmente equilibrata. 

La svolta della gara è arrivata al 43' con l'infortunio dello stesso Di Gregorio, uscito dopo uno scontro con Carboni: alla ripresa del gioco è arrivato il doppio pasticcio di Thiaw, il difensore rossonero ha prima atterrato Djuric sul limite poi è intervenuto in ritardo su Dany Mota. Dal dischetto Pessina ha spiazzato Maignan, dopo cinque minuti ancora Dany Mota, servito da Colpani lanciato in contropiede, si è inventato la parabola del 2-0. 

Poker brianzolo, sorpasso fallito
Il doppio svantaggio ha portato Pioli a cambiare le carte in tavola con un triplo cambio, ma dopo cinque minuti Jovic ha scelto l'opzione peggiore: in uno scontro di gioco è arrivata la sbracciata sul volto di Izzo che ha portato il direttore di gara ad espellere l'attaccante serbo. I cambi hanno dato comunque una scossa a una squadra ferita, incapace di reagire: i biancorossi hanno sprecato con Colpani, sul ribaltamento di fronte Giroud, dopo una spizzata di Pulisic, ha trovato la deviazione vincente nell'area piccola. Nel finale è successo praticamente di tutto, con lo statunitense ex Chelsea che si è inventato un eurogol: dribbling secco e palla sul secondo palo per il gol del 2-2. Tutto finito? Assolutamente no, nemmeno il tempo di esultare che dalla parte opposta è arrivato Bondo, il centrocampista francese - su suggerimento di Daniel Maldini -, ha trovato la parabola vincente. In pieno recupero ci ha pensato Colombo a firmare il definitivo 4-2.