Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Milan-Juve in lotta per secondo e terzo posto, ma il piazzamento in Serie A non porta benefici economici per la prossima ChampionsTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 20 febbraio 2024, 22:40News
di Redazione MilanNews
per Milannews.it

Milan-Juve in lotta per secondo e terzo posto, ma il piazzamento in Serie A non porta benefici economici per la prossima Champions

A quasi due terzi del percorso il campionato di Serie A inizia a delinearsi in modo preciso. Inter capolista con una media punti decisamente fuori dall'ordinario, con Juventus e Milan che al momento possono solo, loro malgrado, contendersi il secondo posto alle spalle dei nerazzurri. Il discorso è comunque serio perché, oltre la soddisfazione di superare un rivale storico, c'è di mezzo il discorso economico.

Sappiamo che in base al piazzamento in Serie A i club ricevono un "premio" derivante dalla ripartizione dei proventi audiovisivi gestiti dalla Lega Calcio: alla prima classificata spettano 20 milioni, alla seconda 16,8, alla terza 14,4 e via discorrendo. Il piazzamento in Serie A, oltre ai ricavi provenienti dalla Lega, influenza anche metà del market pool (il market pool è la quota dei premi UEFA erogata in base al mercato televisivo di ciascun Paese: metà in base al numero di partite giocate nella competizione europea, metà in base alla classifica dell’ultimo campionato domestico) derivante dalla Champions League. O meglio, sarà così fino a quest'anno.

Dalla prossima stagione entra in vigore il nuovo format della UEFA Champions League che prevede più premi in denaro per le partecipanti, ma distribuiti con diversi criteri: il piazzamento nel proprio campionato nazionale non influirà più sui premi UEFA in quanto il market pool è stato unito al ranking storico in un unico riferimento che terrà conto solo del posizionamento del paese nel ranking del valore dei diritti TV: in soldoni, i club della stessa Federazione avranno la stessa quota del market pool. Quindi per il Milan, secondo o terzo posto che sia (o quarto), non influirà sui premi da market pool per la prossima Champions League.