Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Gli ex
Sacchi: "A volte il Milan dà l’impressione di non saper stare in campo. Leao? Deve giocare per la squadra e con la squadra"TUTTO mercato WEB
venerdì 1 marzo 2024, 11:20Gli ex
di Enrico Ferrazzi
per Milannews.it

Sacchi: "A volte il Milan dà l’impressione di non saper stare in campo. Leao? Deve giocare per la squadra e con la squadra"

Tra le accuse che vengono fatte a Stefano Pioli è che il suo Milan è troppo spesso spaccato in due. Su questo tema, Arrigo Sacchi, ex tecnico rossonero, ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Se è responsabilità di Pioli? Sì. È bravo e deve fare in modo che non accada più. Vedo che spesso Pioli viene criticato, io non gli darei troppe colpe perché vanno valutati anche il contesto e il gruppo a disposizione. Il Milan a volte dà l’impressione di non saper stare in campo, poi azzecca cinque o sei partite, poi ripiomba nel caos. Non c’è equilibrio sul terreno di gioco e non c’è continuità nei risultati. Così non si va da nessuna parte. Se un giocatore non si sacrifica, se non corre all’indietro rapidamente, se non collabora, Pioli deve avere il coraggio di lasciarlo fuori. Altrimenti quel giocatore danneggia tutta la squadra".

Se parlo di Leao? Ha enormi qualità, ma deve giocare per la squadra e con la squadra. Invece gioca prevalentemente da solo. Il temperamento è genetico: ce l’hai o non ce l’hai. Spero che lui ce l’abbia perché, tirandolo fuori, diventerebbe un campione".