Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Editoriale
Dybala: confermate tutte le anticipazioni di un mese fa sull’Inter. Ma adesso la Juventus ha paura di Marotta, e Paulo del futuro. Martial vuole la Juve, Arthur vuole l’Arsenal, ecco cosa mancaTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 19 gennaio 2022, 08:20Editoriale
di Tancredi Palmeri

Dybala: confermate tutte le anticipazioni di un mese fa sull’Inter. Ma adesso la Juventus ha paura di...

Circa un mese fa, quando urbi et orbi si declamava dell’accordo ormai definito per il rinnovo di Dybala, avvisavo qui che invece c’era una clamorosa mossa di Marotta che stava minando il terreno invece scosceso del negoziato tra l’argentino e la Juve.

Un mese dopo, proprio quell’esclusiva è ormai di dominio condiviso: la situazione è fondamentalmente quella, la Marottata consistente in una notifica di interesse per Dybala e per di più alle condizioni della Joya, senza necessariamente formulare una offerta concreta; è per tenersi aperte tutte le vie favorevoli all’Inter, che si tratti davvero dell’arrivo di Dybala, o semplicemente l’azione di discreto disturbo che porti la Juve a prendere una scelta esosa e precipitosa precludendosi l’acquisto di Vlahovic.
Non è dato sapere se il fine ultimo di Marotta sia davvero fare atterrare Dybala su Appiano, fondamentalmente dirottando su di lui i salari di Alexis Sanchez e Vidal, o semplicemente appunto mettere pressione alla Juventus perché scelga di fretta come fece con Kulusevski.
Ma adesso la Juve ha veramente paura della mossa: prima si sentiva di poter condurre il gioco, con tanto di frecciate assortite di Arrivabene; adesso l’alzata di mento di Dybala preoccupa, perché immaginate la reazione del popolo juventino se dopo aver perso Marotta e Conte in favore degli arcinemici, adesso dovesse perdere anche il proprio capitan futuro, e a zero!
La Juventus ha già cambiato la sua comunicazione interna con Dybala: e l’incontro che doveva essere ‘in futuro’ è diventato ‘a febbraio’.
Anche Dybala però comincia a temere per il proprio futuro: perché in verità non dice no all’Inter, ma non vorrebbe lasciare la Juve, e uno strappo così traumatico non pensava proprio potesse diventare così concreto.
La Marottata ha portato i due interlocutori di fronte alla realtà, che nessuno dei due però dichiara all’altro: né la Juve né Dybala hanno altre carte in mano, e a questo punto cominciano ad avere paura di rimanere senza alternative solo con scartine da buttare al tavolo da gioco.

La Juve nel frattempo si muove per rimpolpare l’attacco, e un passo avanti sostanziale è stato fatto con Martial: il giocatore ha detto sì, la Juventus è determinata, ma manca l’ok del Manchester United che per ora vuole soldi per il prestito, e non vuole concedere la formula in prestito secco. Le parole di Arrivabene infatti non hanno escluso l’interesse, bensì “l’interesse a certe cifre”. C’è tempo per lavorare sullo United, e i buoni rapporti dopo il passaggio di Cristiano Ronaldo torneranno utili. Rimangono le opzioni Siviglia e Barcellona, ma la Juve è fondamentalmente concentrata su questo.

Così come Arthur vuole l’Arsenal, e in questo caso non c’è nemmeno un particolare problema economico, perché c’è qualcosa da discutere sulla formula del prestito ma nulla di insormontabile. La difficoltà è che la Juventus non vorrebbe far partire nessuno senza avere una sostituzione in mano, così come successo per Morata, e per questo Allegri sta aumentando l’utilizzo del brasiliano, anche per tenerlo buono. Ma 13 giorni di mercato sono ancora lunghi…
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000