Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Qatar 2022
Casarin: "I recuperi extralarge andranno rivisti. Si sono imbarcati in una situazione confusa"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 28 novembre 2022, 11:08Qatar 2022
di Pietro Lazzerini

Casarin: "I recuperi extralarge andranno rivisti. Si sono imbarcati in una situazione confusa"

Paolo Casarin storico arbitro ed ex dirigente arbitrale, ha parlato nel corso di "Radio Anch'io Sport" su Rai Radio1 rispondendo a una domanda sui recuperi extralarge al Mondiale in Qatar: "Si sono imbarcati in una situazione confusa. Non siamo abituati a questi tempi supplementari. Questa novità dovrà essere rivista". Poi parlando della richiesta del ct del Brasile Tite di maggior tutela dei propri giocatori rispetto ai falli commessi dagli avversari: "Il Brasile ha sempre creato problemi. Nel '94 pretese che gli arbitri fossero molto attenti. I brasiliani sono bravissimi a giocare ma hanno qualche difficoltà da un punto di vista fisico. Il gioco del calcio è un gioco fisico e ognuno si deve adattare. C'è stato un solo espulso e per fortuna c'è la sensibilità degli arbitri di fischiare quando ci sono falli". Infine sull'operato di Orsato, fischietto che rappresenta il nostro paese in Qatar: "Quello di Orsato è stato il miglior arbitraggio visto finora insieme all'arbitro di Spagna-Germania. Ha fischiato 34 falli. Intorno al 92-93 quando c'è stata una fioritura di grandi arbitri i falli medi erano 43. Quindi anche su questi numeri bisognerebbe riflettere".