Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / I fatti del giorno
Il giorno dopo del Milan: tegola Thiaw, Cardinale a pranzo con PioliTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 novembre 2023, 00:34I fatti del giorno
di Ivan Cardia

Il giorno dopo del Milan: tegola Thiaw, Cardinale a pranzo con Pioli

Il risveglio è amaro come la serata precedente. La sconfitta contro il Borussia Dortmund mette il Milan con un piede e mezzo fuori dall'Europa, non solo dalla Champions League. È il tempo delle riflessioni, ma pure dell'allarme: l'infortunio occorso a Malick Thiaw, che ha rimediato una severa lesione miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra, priverà i rossoneri di un altro tassello in un reparto, la difesa, già funestato dagli infortuni.

C'è solo Tomori. Urgono rinforzi. Il tedesco si aggiunge infatti a Kalulu, Kjaer e Pellegrino, tutti ai box: l'inglese ex Chelsea è, allo stato attuale, l'unico difensore di ruolo a disposizione di Stefano Pioli. Che nell'immediato dovrebbe pescare dalla Primavera, dove c'è Jan-Carlo Simic, classe 2005 arrivato dallo Stoccarda un anno e mezzo fa. Non è escluso che si punti su uno svincolato, anche se la lista non è lunghissima. A gennaio, in ogni caso, serviranno rinforzi.


Pioli a rapporto. A preoccupare, però, non è solo la difesa. Con l'addio alla Champions, infatti, nel bilancio rossonero si aprirebbe un buco: all'appello, rispetto all'ottima stagione precedente, mancherebbero quasi 100 milioni di euro. Situazione che, appunto, chiama l'intervento del patron: Gerry Cardinale ha infatti trascorso circa 2 ore a Milanello, pranzando in compagnia dello stesso Pioli. Sul tavolo, le difficoltà della squadra e la necessità di provare a cambiare rotta, anche se forse è troppo tardi. Sullo sfondo, la sempre presente ipotesi del ritorno a casa di Zlatan Ibrahimovic.