Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Serie A
TMW RADIO - De Canio: “Il comportamento tenuto da Tonali è uno spot per il calcio”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 10 maggio 2022, 00:00Serie A
di Alessandro Di Nardo
tmwradio

De Canio: “Il comportamento tenuto da Tonali è uno spot per il calcio”

Durante l’intervista fornita ieri a Stadio Aperto, l’allenatore Luigi Di Canio ha parlato a TMW Radio della lotta scudetto e del momento del Milan: “Pioli sta facendo bene ma non credo si stia prendendo rivincite con nessuno. Noi allenatori siamo sempre soggetti a critiche per le decisioni prese, è normale. Il suo percorso in carriera è molto chiaro: ha avuto grande soddisfazioni e quanto sta facendo al Milan è all’altezza delle sue capacità. Sono molto contento per il suo percorso e credo che sia il vero protagonista di questo Milan”.

I due punti di vantaggio del Milan sull’Inter basteranno?
“Non bisogna abbassare la guardia in casa Milan visto i molti padroni avuti da questo campionato. La lotta continua sia per le posizioni di vertice che per la zona europea ma anche in coda per la salvezza stanno rendendo questo campionato entusiasmante, non c’è un altro torneo del genere in Europa. Non so comunque se i due punti di margine saranno abbastanza, intanto il Milan ha scampato il pericolo della “fatal Verona” “.

Uno dei grandi meriti della società è stato continuare a credere in Tonali.
“Brava la società ma bravissimo anche lui. L’anno scorso era in difficoltà, perché il salto dalla provincia ad una realtà importante come quella dei rossoneri è complicato. Ha avuto però la forza di rimettersi in gioco e si è ridotto anche l’ingaggio per rimanere. Questo è un bello spot per la categoria dei calciatori ed è un esempio che va evidenziato”.