Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Sanches in salita. Il Milan ha avviato i primi contatti esplorativi col Sassuolo per TraoreTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 22 giugno 2022, 12:23Serie A
di Tommaso Bonan

Sanches in salita. Il Milan ha avviato i primi contatti esplorativi col Sassuolo per Traore

L'unica trattativa vera e propria è quella con il Lille per Renato Sanches, ma dopo l'inserimento de PSG la strada del Milan per portare il portoghese in rossonero è in salita e quindi in via Aldo Rossi stanno valutando delle piste alternative per il centrocampo. Una di queste porta a Hamed Junior Traore, giocatore del Sassuolo che è reduce da un finale di stagione strepitoso, tanto da attirare l'attenzione di diversi club, tra cui appunto anche quello milanista.

Primi contatti.
A riferirlo è La Gazzetta dello Sport, che spiega come per ora non ci sia ancora una trattativa con i neroverdi, ma tra le due società ci sarebbero stati dei contatti esplorativi, così come tra il Milan e il nuovo agente di Traore, vale a dire Gabriele Guffrida (è il procuratore anche di Stefano Pioli). Questa pista sembra essere percorribile anche da un punto di vista economico: le pretese di ingaggio dell'ivoriano, per esempio, sono compatibili con le esigenze del Diavolo, mentre per quanto riguarda il cartellino, è vero che il Sassuolo è una bottega piuttosto cara, ma allo stesso tempo è anche vero è anche disposto a operazioni con pagamento dilazionato, come dimostrato dall’affare Locatelli un anno fa.