Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Baggio: "Il primo infortunio è stato il più pesante. Il Mondiale 2022? Rimane una ferita"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Uff. Stampa Vicenza
mercoledì 23 novembre 2022, 22:00Serie A
di Simone Lorini

Baggio: "Il primo infortunio è stato il più pesante. Il Mondiale 2022? Rimane una ferita"

Roberto Baggio, nel corso della lunga intervista concessa a Sky, ha parlato anche della sua vita attuale e dei suoi interessi: "Sono molto legato alla mia terra, alla mia città, ma sono affezionato anche all'Argentina: é una terra che ho scoperto nel '91 con la mia famiglia, è una terra meravigliosa che ci ha rapito. Lì puoi riscoprire il rapporto con la natura. Per me il fatto di stare a contatto con la natura, di lavorare, di tagliare le piante, di fare le cose che apparentemente per gli altri non hanno significato, mi fa arrivare alla sera sfigurato dalla fatica ma realizzato. Hai fatto qualcosa che servirà alla tua famiglia, ai tuoi amici".

L'infortunio più pesante: "Il primo, a 18 anni, è stato molto pesante: non ho giocato per quasi due anni e poi a 18 anni non hai ancora capito niente della vita. Ho avuto la fortuna di avere un desiderio così forte di giocare che sono andato oltre tutto, anche agli infortuni".

La mancata convocazione del 2002: "È una ferita. Quel Mondiale era un premio per quello che avevo fatto, che avevo dato alla maglia azzurra. Far parte di quella squadra... me lo meritavo, andando nella terra del mio maestro, era forse la cosa a cui tenevo di più".