Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / napoli / Serie A
Esame farsa, la deposizione di Cherubini: "Dopo il test Suarez chiamò per ringraziare l'Ateneo"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 17 gennaio 2021 11:12Serie A
di Raimondo De Magistris

Esame farsa, la deposizione di Cherubini: "Dopo il test Suarez chiamò per ringraziare l'Ateneo"

Sul 'Corriere dell'Umbria oggi in edicola emergono i dettagli della deposizione rilasciata da Federico Cherubini, dirigente della Juventus, in merito all'esame farsa di Luis Suarez su cui sta indagando la Procura di Perugia. "Uno o due giorni dopo l'esame, Paratici ricevette un messaggio da parte dell'avvocato di Suarez, a da Suarez stesso, con il quale si voleva ringraziare l'ateneo per la disponibilità mostrata nel corso dell'esame - ha detto Cherubini -. Così mi sono messo in contatto con loro e ho passato il telefono a Paratici, che ha brevemente riferito il messaggio di ringraziamento di Suarez".

Caso Suarez, la chat del ministro: "Si può accelerare la cittadinanza?"

Il ruolo di Cherubini - Federico Cherubini non è iscritto al registro degli indagati. E nel corso della deposizione ha spiegato il suo ruolo: "Il mio ruolo è stato quello di connessione con la realtà di Perugia, essendo io di Foligno. I primi di settembre verificammo che il calciatore non aveva il passaporto italiano ed era necessario acquisire la certificazione della lingua italiana. Lo staff di Suarez ci informò che la certificazione poteva essere acquisita a Siena o a Perugia. Il segretario Lombardo mi chiese se conoscevo Maurizio Oliviero, rettore dell'Università di Perugia, e risposi che lo conoscevo e avevo il contatto telefonico. Lo chiamai e nel corso della telefonata mi rispose che la competenza del rilascio del certificato era della Stranieri. Quindi mi diede il contatto di Olivieri. Successivamente, credo il 10-11 settembre, ho ricevuto una telefonata da Oliviero perché la vicenda dell'esame era diventata di dominio pubblico. In particolare se la Juve avrebbe preso una posizione ufficiale e io gli feci presente che non avremmo fatto nulla come società perché la decisione di svolgere l'esame o meno era personale del calciatore, che peraltro non era nostro tesserato".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000