Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Serie A
Da Roma filtra un "clima insostenibile". Mou rischia 2 turni, la Procura federale non farà scontiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 6 dicembre 2023, 09:30Serie A
di Tommaso Bonan

Da Roma filtra un "clima insostenibile". Mou rischia 2 turni, la Procura federale non farà sconti

"Clima insostenibile". È la frase che da inizio settimana - sottolinea il Corriere dello Sport - sussurrano più voci a Roma, dove nella stessa sede c’è sia l’Associazione Italiana Arbitri sia la procura della Federcalcio. Gli ufficiali di gara chiedono maggiore rispetto e considerano non tollerabili gli atteggiamenti di alcuni allenatori, i quali lamentano viceversa scarsa personalità e poca attenzione, mentre l’organo inquirente della FIGC continua a monitorare con preoccupazione una soglia della tensione tornata ad alzarsi nonostante i tentativi di instaurare un clima di dialogo tra classe arbitrale e club.

Il punto su Mourinho e Motta
Gli avvisi di chiusura indagini notificati nelle ultime 48 ore a Mourinho e Motta sono la risposta immediata che la procura federale ha voluto dare alle parole dei due tecnici, le prime pronunciate alla vigilia di Sassuolo-Roma e le altre nell’infuocato post partita di Lecce-Bologna. Mou - si legge - rischia fino a due giornate di stop. Thiago forse una, ma la sua situazione appare meno grave e potrebbe cavarsela anche con una multa se deciderà di fare mea culpa e patteggiare (non scontato).


Cosa succede adesso
L'allenatore giallorosso ha tre giorni di tempo per presentare memorie difensive oppure chiedere di essere ascoltato dal procuratore Chiné, Thiago quattro. Avendo già analizzato i video e altre prove, la procura non ha bisogno di interrogare i due prima di deferirli, ma è un diritto di entrambi spiegare eventualmente cosa volessero dire nei loro sfoghi. Nel frattempo, gli incolpati hanno richiesto gli atti. A entrambi viene contestata la violazione dell’art. 4 del codice di giustizia sportiva, quello che cita lealtà, probità e correttezza, nonché il 37 del regolamento del settore tecnico, che impone agli allenatori di “essere esempio di disciplina” oltre che “ispirare la loro condotta al principio della deontologia professionale".