Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Cons. Colella contro ADL: "Al Maradona fa quello che vuole e paga un canone ridicolo!"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 novembre 2023, 17:30Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Cons. Colella contro ADL: "Al Maradona fa quello che vuole e paga un canone ridicolo!"

Le parole di Aurelio De Laurentiis sullo stadio, ieri a Prime Video, hanno fatto discutere e non poco in Consiglio Comunale

Le parole di Aurelio De Laurentiis sullo stadio, ieri a Prime Video, hanno fatto discutere e non poco in Consiglio Comunale. Oggi il consigliere Sergio Colella si è espresso così a Palazzo San Giacomo: "Noi non attanagliamo nessuno, rispetto per istituzioni e per il sindaco, una persona perbene e che fa tanto per Napoli! Nella convenzione a carico del Calcio Napoli c'è la manutenzione ordinaria, la cui esecuzione spetta alla società. E al momento non ci è pervenuto nessuno stato d'esecuzione, non pervenuto neanche un programma.

Non più di un mese fa abbiamo fatto un sopralluogo con la Commissione Sport. Abbiamo riscontrato tantissime cose che per me sono inconcepibili: l'uso dei locali dello stadio per fare marketing, per vendere magliette e gadget della società; l'uso di alcune sale realizzate dal Calcio Napoli in cui fanno quello che vogliono, come conferenze stampa e simposi.

Non solo il Calcio Napoli ha un canone di 885 mila euro, che ritengo davvero ridicolo, ma sottolineo che il metro di giudizio del presidente De Laurentiis rispetto all'essere o non essere un buon amministratore pubblico non è determinato dal lavoro per il bene della città e della comunità, ma è determinato da quanto denaro pubblico viene donato alla società".