Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Jacobelli: "Sarri e lo scudetto perso il albergo? Solo protagonisti sanno cosa è accaduto"TUTTO mercato WEB
mercoledì 12 giugno 2024, 14:40Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Jacobelli: "Sarri e lo scudetto perso il albergo? Solo protagonisti sanno cosa è accaduto"

Durante l'appuntamento odierno con L'Editoriale è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio Xavier Jacobelli. Queste le sue parole:
tmwradio
Editoriale con Xavier Jacobelli , intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00

Durante l'appuntamento odierno con L'Editoriale è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio Xavier Jacobelli. Queste le sue parole:

Sulla Nazionale?
“Come tutte le amichevoli propedeutiche all’Europeo hanno fornito indicazioni preziose a Spalletti, soprattutto quella con la Bosnia per capire l’importanza in avanti di Scammacca. È evidente che questa squadra è al 70% della condizione. Il lavoro è stato fatto per arrivare proprio alla competizione al massimo. Il fatto che arriviamo come non favorita aiuta sicuramente perché è una condizione che ci ha sempre giovato”.

Che spirito serve?
“Ci vuole lo stesso spirito delle Nazionali giovanili che hanno fatto molto bene. Non è vero che non abbiamo talenti. Questo è dimostrato dai grandi successi degli U21 o degli U17. Il problema è che i ragazzi trovano la strada sbarrata nei club per il poco coraggio”.

Sulle parole di Sarri?
“Lui è stato l’ultimo tecnico a portare lo scudetto alla Juventus. Per quanto riguarda lo scudetto perso in albergo solamente i protagonisti sanno come è stato vissuto. A me dispiace solo che lui sta rischiando di non avere una panchina in Italia perché per me è un grande allenatore. In questo momento io sono più propenso a interpretare tutto questo racconto come un modo per mettere i puntini sulle i”.

Conte-Napoli?
“Conte è un eccellente professionista. Va anche detto che al suo posto chi avrebbe declinato l’offerta di De Laurentiis. Ha un compito molto importante, testimoniato anche dal grande entusiasmo che ha suscitato il suo arrivo”.