Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Serie A
Sorteggi Champions - Man City, dal 2008 l'Europa è un'ossessione. Che sia la volta buona?TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 17 marzo 2023, 10:03Serie A
di Gaetano Mocciaro

Sorteggi Champions - Man City, dal 2008 l'Europa è un'ossessione. Che sia la volta buona?

Dal 2008, quando l'Abu Dhabi United Group ha acquistato il Manchester City, la storia del club si è stravolta. Sono arrivate in 15 anni 6 Premier League, 2 FA Cup, 6 Coppe di Lega, 3 Community Shield. Ma nulla a livello internazionale, dove la bacheca mostra solamente una Coppa delle Coppe datata 1970. La Champions, obiettivo principale, resta una chimera. Una sola finale raggiunta e per giunta persa e tanti, tantissimi bocconi amari. Che sia questo l'anno buono? La squadra di Guardiola è tra le tre grandi favorite. Squadra completa sotto ogni punto di vista con un killer in avanti che ha reso la macchina praticamente perfetta. Punto debole? La gestione della pressione: più gli anni passano e più la coppa è un'ossessione che gioca brutti scherzi sul più bello.

Il cammino in Champions:
Siviglia - Man City 0-4 (Haaland 2, Foden, Ruben Dias)
Man City - Dortmund 2-1 (Stones, Haaland)
Man City - Copenaghen 5-0 (Haaland 2, aut. Khocholava, Mahrez, Alvarez)
Copenaghen - Man City 0-0
Dortmund - Man City 0-0
Man City - Siviglia 3-1 (Lewis, Alvarez, Mahrez)
Lipsia - Man City 1-1 (Mahrez)
Man City - Lipsia 7-0 (Haaland 5, Gundogan, De Bruyne)

La stella: Erling Braut Haaland ha solo 22 anni e ha già segnato 3 cinquine in Champions League. Non si è mai visto un centravanti così a questa età e con Messi e Mbappé fuori dai giochi è il norvegese lo spauracchio numero uno delle squadre rimaste in Champions League. Capocannoniere del torneo con 10 reti in 6 partite, anche in Premier League fa il cannibale con 28 reti in 26 partite.


L'allenatore: La carriera di Pep Guardiola è stata fulminante: 2 Champions League vinte nei primi 3 tornei disputati da allenatore. Ma incredibilmente si è fermato a Wembley 2011, col Barcellona che batteva 3-1 il Man United. Il City l'ha chiamato per sfatare il tabù, ma i primi sei tentativi sono andati a vuoto. Ha vinto tutto in Inghilterra ma lui lo sa benissimo e lo ha dichiarato prima della partita contro il Lipsia: "La mia avventura al Manchester City sarà giudicata dalla vittoria di questa competizione, lo so bene sin dal primo momento, da quando sono sceso dall'aereo, dalla prima partita".

FORMAZIONE TIPO (4-3-3): Ederson; Walker, Akanji, Ruben Dias, Aké; Rodri, De Bruyne, Gundogan; Bernardo Silva, Haaland, Grealish.