Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / palermo / A tu per tu
…con Beppe AccardiTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 2 aprile 2023, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Beppe Accardi

“Il Napoli ha meritato dall’inizio alla fine creando una corazzata, un grande gruppo. Il mister è stato capace di creare qualcosa di incredibile”. Così a Tuttomercatoweb l’operatore di mercato Beppe Accardi.

Questo Napoli può vincere la Champions?
“La Champions è un terno al lotto per tutti. Sicuramente il Napoli arriva alla competizione con la testa più libera perché non ha l’obbligo di vincere”.

L’Inter delude. E Inzaghi traballa.
“L’Inter è partita con un progetto per provare a vincere qualcosa di importante. Alla fine un club come quello nerazzurro non si accontenta e paga l’allenatore”.

Chi le piacerebbe vedere sulla panchina nerazzurra?
“De Zerbi sarebbe una bella scommessa. Potrebbe far proporre all’Inter un calcio brillante. Come nome e come profilo però dico il Cholo”.
Novità su Mbaye?
“Stiamo aspettando delle novità dall’America”.


Fiordilino?
“Il SudTirol stava gia facendo bene, Luca si è inserito in un bel contesto e sta dimostrando tutte le sue qualità”

Embalo?
“Ci aspettavamo qualcosa di più, vedremo come finirà il campionato”.

A Cittadella s’è messo in mostra Mastrantonio.
“È cresciuto, migliorato. Ha avuto la fortuna di poter vivere un ambiente che fa crescere i giocatori. Dovremo vedere di misurarci con delle realtà diverse, ma vedremo a fine anno”

Maddaloni è tornato protagonista, con l’Imolese: per il futuro guardate alla B?
“È tornato ai livelli precedenti all’infortunio. Questa è la cosa più importante. Quest’anno era importante che tornasse ad avere continuità, si sta facendo apprezzare. Vedremo”.