Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / parma / News
Gravina: "La proposta di riforma del calcio italiano mira a stabilità e sostenibilità"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 02 settembre 2021 22:07News
di Giuseppe Emanuele Frisone
per Parmalive.com

Gravina: "La proposta di riforma del calcio italiano mira a stabilità e sostenibilità"

Visite nelle Marche per il presidente federale Gabriele Gravina, che ha partecipato a una riunione con il consiglio direttivo del Comitato Regionale e incontrato il presidente della Regione, Francesco Acquaroli: "L’unità e la modernizzazione del sistema sono le uniche risposte alla crisi del calcio italiano, acuita dalla pandemia da Covid-19 – ha dichiarato Gravina dopo il colloquio con Ivo Panichi, numero uno del calcio marchigiano, riporta il sito ufficiale FIGC – dobbiamo stare insieme, guardare avanti con il solo obiettivo di definire una strategia comune dalla Serie A ai Dilettanti, e rinnovare la nostra organizzazione per dare maggiori e migliori servizi alle società e rendere più appetibili le competizioni agonistiche.

La proposta di riforma del calcio italiano che ho presentato in Consiglio Federale mira a creare migliori condizioni di stabilità e sostenibilità – ha continuato il presidente federale – ma dobbiamo lavorare, soprattutto nel mondo dilettantistico, anche sui tempi di risposta e di erogazione dei servizi ai club. Non è più il tempo della conservazione di posizioni di presunto potere, è il momento di mettersi nuovamente tutti in discussione: dobbiamo riavvicinare al calcio 250 mila giovani che nell’ultimo anno e mezzo hanno smesso di giocare a pallone e sostenere le società di base in questo momento di grande criticità.

La politica della FIGC in favore della base della piramide del calcio italiano è motivata dal grande ruolo che i Comitati svolgono sotto il profilo organizzativo, sportivo e sociale – ha concluso Gravina – il mondo del volontariato è fatto di grandi investimenti sui valori ed è su questi che si fonda l’importanza che ha nel sistema. Costruiremo il futuro del calcio dilettantistico sull’identità e le virtù del territorio".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000