Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / parma / Interviste
LIVE! Iachini: "Simy da soluzioni in più, ma i nostri giovani hanno margini importanti. Tutino è assolutamente nel progetto"
sabato 29 gennaio 2022, 11:40Interviste
di Gian Maria Tosi
per Parmalive.com

LIVE! Iachini: "Simy da soluzioni in più, ma i nostri giovani hanno margini importanti. Tutino è assolutamente...

11.40 - Termina qui la conferenza stampa di mister Beppe Iachini. Il Parma tornerà in campo domani contro il Crotone, calcio d'inizio alle 14.30 all'Ennio Tardini. 

Cassata può darle qualche soluzione a centrocampo per gestire il pallone, a che punto è?
"Noi a centrocampo abbiamo giocatori strutturati, di passo, volevamo aggiungere giocatori che avessero dinamismo e che fossero più veloci, Cassata è questo tipo di giocatore. Purtroppo viene da un infortunio, è arrivato da dieci giorni, cresce ogni allenamento ma è sotto le attenzioni del nostro staff che valuterà il momento giusto per lui".

Cosa succede a Tutino?
"Con me ha giocato le prime tre, nelle ultime due la crescita di altri ragazzi mi ha portato ad altre scelte. Poi io devo leggere la partita, se la squadra per paura alza la palla invece che giocarla a terra non posso mettere Tutino, ma ragazzi che possono darci una seconda soluzione con i centimetri. Tutino lavora bene, è uno degli attaccanti, si gioca in undici e al momento va così: ci sono momenti, magari lui ha accusato le aspettative e ha il peso di non aver segnato, ma non è assolutamente fuori dal progetto".

Quindi non sono pronti per vincere?
"Lavoriamo per farli arrivare il prima possibile, anche per vincere. È chiaro che un giocatore già fatto necessita di meno lavoro sopra, ma fino a fine carriera non si smette mai di migliorare, guardate Buffon, è il primo a cercare di capire come migliorare, a seguirmi, a maggior ragione ce lo aspettiamo dai ragazzi ma li ritengo già pronti, in Inghilterra a 18 anni giochi in Premier. Platini ci ha messo sei mesi ad adattarsi alla Juventus. Serve far capire ai giocatori dove sono. In più qua hanno ereditato una retrocessione, una partenza sbagliata, allora diventa più difficile e serve stargli vicino".

Simy può bastare per i problemi davanti?
"Abbiamo giovani veramente interessanti: io ho allenato Dybala, Belotti, Icardi, Vlahovic, quando erano giovani promesse. Noi abbiamo giocatori a livello tecnico che hanno margini importanti, questo progetto può portarti a raccogliere più avanti ma serve un lavoro di tattica individuale lungo, nei tempi di gioco con la squadra, nei momenti, serve esperienza per lavorare insieme, essere lucidi nei momenti giusti. Simy ci dà più possibilità, ma contano anche i ragazzi che sono qua, dobbiamo dargli modo di crescere e migliorare e quindi gli chiediamo allenamenti intensivi, per insistere sulla loro crescita. Tutti i moduli sono giusti se i giocatori hanno le caratteristiche giuste e sono individualmente di alto profilo. Il Parma sta facendo un lavoro di valorizzazione, non dimentichiamolo, io vedo giocatori di prospettiva".

Ci sono tante voci dal mercato, cosa si aspetta lei e come giudica i due giocatori in arrivo?
"Il mercato di gennaio non è mai facile, chi ha i giocatori li tiene, Ribalta e Pederzoli lavorano per aumentare la qualità e le caratteristiche, anche a livello numerico, ci saranno molte partite e molti turni infrasettimanali, se capiteranno occasioni la società farà dell'altro, ci pensano loro. Io resto concentrato sul campo, sono convinto opereranno bene".

Ci aspettano cambi di formazione?
"Aspettiamo l'ultimo momento, stiamo facendo valutazioni anche con lo staff medico, ci sono ragazzi che dobbiamo recuperare, giocando e mettendo minutaggio cresceranno. Dobbiamo coinvolgere più giocatori possibili, i ragazzi crescono lavorando con continuità con la squadra. Serve cinismo negli ultimi venticinque metri".

Una considerazione sul Crotone, come vede questo avversario?
"Ha qualità, è partito per vincere il campionato, le qualità le ha e può rimettere in piedi la stagione. Noi volevamo giocare a dicembre, ci saremmo arrivati in una situazione migliore, giocheremo oggi e li rispettiamo, servirà una grande partita, non ci sono partite facili in B, servirà atteggiamento e organizzazione di gioco per andare a fare le cose che prepariamo in settimana".

Serve ripartire dalla ritrovata solidità difensiva.
"Si parte dalle fondamenta quando si costruisce, servivano certezze difensive per venir fuori dalle sabbie mobili. La difesa però ha la memoria corta, la registri prima, la fase offensiva necessita di più lavoro, dobbiamo essere coraggiosi, cercare la superiorità e affondare, non passare la palla indietro ma cercare il fondo anche in uno contro uno, detto questo il recupero di alcuni elementi saranno fondamentali. Lavorando con fiducia e personalità gireremo la sorte e trascineremo i tifosi, serve voglia di andare oltre l'ostacolo con coraggio e un po' di rischio".

Si è vinto solo due volte al Tardini, sarà frutto della preoccupazione?
"Sono situazioni che si verificano, c'è la delusione dell'ambiente che aumenta il carico, la maglia inizia a pesare e andare in campo diventa più duro, serve più coraggio e fiducia di ciò che facciamo durante la settimana. Contro il Frosinone ci siamo migliorati nei numeri, le situazioni da gol devono diventare occasioni da gol, sbagliamo la scelta giusta, serve essere più coraggiosi, a volte abbiamo il freno a mano tirato per il timore. Io sto spingendo i ragazzi per sbloccarsi mentalmente. È mancata anche un po' di fortuna nei momenti decisivi, potevamo segnare di più e sapete che un'occasione ti sblocca. Abbiamo anche situazioni particolari dentro la squadra, il reparto d'attacco dopo Alessandria è stato decimato, Mihaila è rientrato dopo due mesi, deve giocare per ritrovare ritmo, Benedyczak ha preso una botta, Inglese non era al meglio. Se non ti alleni ma stai in infermeria perdi lo smalto del campo. La ripetizione in allenamento è il sale di questo sport, il controllo, l'attacco della palla, l'uno contro uno, la giocata verticale, sono automatismi. Cresceremo come squadra con la crescita dei ragazzi. Ci serve la scintilla".

Inizia la conferenza stampa: "Dobbiamo rimanere concentrati, migliorarci dove sappiamo, anche per gli altri se c'è qualche ragazzo disturbato dal mercato ti penalizza, ma sono professionisti e lo sanno. Noi ci prepariamo per dare il massimo e vincere, abbiamo rivisto i nostri errori contro il Frosinone, abbiamo costruito tanto, tenuto il campo a livello di atteggiamento, la sosta è stata lunga e ripartire è stata dura. L'eccessiva preoccupazione dei ragazzi in campo mi ha preoccupato, è subentrato un po' di timore, per questo a volte alziamo la palla invece che giocarla bene come facciamo durante la settimana. Serve coraggio, personalità, rischiare di più, legare il gioco meglio, smarcarci senza palla, giocare in verticale scegliendo bene i tempi. Sto battendo da tempo su queste cose, dobbiamo essere arrembanti. Prima dobbiamo superare questa situazione psicologica che frena i ragazzi da un po'. Dobbiamo stare vicino e fare qualche risultato che sia la scintilla per la positività e il morale".

10.45 - Nonostante la pausa per le nazionali, il Parma ha subito l'occasione di tornare in campo per riscattarsi dopo la sconfitta di venerdì scorso contro il Frosinone. I crociati giocheranno domani pomeriggio, nuovamente tra le mura amiche del Tardini, per recuperare la gara contro il Crotone, originariamente prevista il 26 dicembre. Iachini interverrà a breve in conferenza stampa per analizzare questa partita, si affrontano due squadre che più di tutto hanno bisogno di vincere per restare aggrappate ai propri obiettivi stagionali: la vittoria permetterebbe ai crociati di non perdere il treno playoff, restando in scia alle rivali. Come sempre potrete vivere qui, in tempo reale, le parole dell'allenatore del Parma, grazie alla nostra diretta scritta in tempo reale. 

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000