Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / parma / Esclusive ParmaLive
PL - Ag. Pandev: "Non abbiamo ancora parlato di rinnovo, ha l'amaro in bocca per come si è conclusa la stagione"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 25 maggio 2022, 11:50Esclusive ParmaLive
di Rocco Azzali
per Parmalive.com

PL - Ag. Pandev: "Non abbiamo ancora parlato di rinnovo, ha l'amaro in bocca per come si è conclusa la...

Giorni ed ore di valutazione questi che stanno trascorrendo in casa Parma. Gli organi decisionali del club sono al lavoro per ricostruire la squadra in vista della prossima stagione, a partire dalla scelta dell'allenatore. Una volta che sarà chiarita la decisione della società, potrà davvero iniziare il nuovo corso crociato, con un progetto tecnico e strategico ben definito. Da questo, naturalmente, dipenderanno anche il mercato estivo e le eventuali conferme o partenze di quei giocatori con un futuro ancora in bilico. A tal proposito, la redazione di ParmaLive.com ha voluto scambiare qualche chiacchiera con Leonardo Corsi, agente di Goran Pandev, per capire quali possibili scenari si prospettano per il suo assistito. L'attaccante macedone arrivato in Emilia a gennaio, infatti, andrà in scadenza a fine giugno, e abbiamo provato a far luce sulle possibilità di un suo rinnovo di contratto: "Al momento Goran è in vacanza, e non abbiamo ancora parlato con il club per quanto riguarda un prolungamento. Dovremo sederci a un tavolo e capire le intenzioni di tutti, ma per il momento non ci hanno ancora chiamato. Andrà chiarito quello che sarà il progetto tecnico della società, che sicuramente dipenderà dalla scelta del nuovo allenatore. Non c'è fretta, ora tutti faremo delle considerazioni: magari già dalla prossima settimana ci saranno sviluppi...".

LEGGI ANCHE: accelerata del Parma per sciogliere il nodo allenatore: Pecchia in pole, le parti sono vicine

Pandev è stato il colpo last-minute del Parma nella scorsa finestra di mercato: da dov'è nata l'idea di trasferirsi qui?
"Parma gli piace molto, quella di venire qui a gennaio è stata una scelta bellissima per lui. Con il cambio societario al Genoa erano sorte mille difficoltà e avevamo la sensazione che Goran non fosse più centrale nel nuovo progetto. L'opportunità di trasferirsi qui è nata nelle ultime ore del mercato e l'abbiamo colta al volo. Lui aveva, ed ha tutt'ora, l'ambizione di essere protagonista e riportare il Parma nella massima serie. Non si diventa campioni senza l'orgoglio di voler rimettersi sempre in gioco. Goran lo ha fatto lasciando la famiglia a Genova, dove i suoi bambini vanno ancora a scuola. L'interessamento di un club come il Parma gli ha subito fatto scattare il desiderio di una nuova sfida dove poter essere protagonista. Questa è stata la molla per una nuova scommessa della sua importante carriera".

LEGGI ANCHE: ultimo mese di contratto per Pandev e Danilo: per entrambi non è escluso il ritiro

C'è rammarico per come si è conclusa la scorsa stagione?
"Appena arrivato qui era entrato bene nei meccanismi, poi purtroppo c'è stato l'infortunio che lo ha costretto a stare fuori più del previsto e riprendere nel finale di campionato non è stato semplice. Ha l'amaro in bocca per come si è conclusa la scorsa stagione e per il mancato raggiungimento dei playoff ed ora vorrebbe dimostrare che può ancora dare tanto a questa squadra e al calcio. Non è riuscito a mostrare quello di cui è davvero in grado, ma se ci fosse un progetto di spessore lui è un calciatore ancora in grado di tirar fuori motivazioni forti, per sé stesso e per i giovani all'interno di uno spogliatoio".

LEGGI ANCHE: Goran Pandev, voto 5,5: ha fatto quel che poteva, l'errore è stato aspettarsi di più

Come sta lui adesso? Ha recuperato bene dall'infortunio?
"Ora Goran sta bene fisicamente, ma ha bisogno di allenarsi tanto, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto della forza e del fisico. Lui ha sempre reso bene con un certo tipo di preparazione, ma la scorsa stagione ha pagato il fatto che dopo l'Europeo ha iniziato il campionato senza aver potuto seguire il ritiro estivo. Per un giocatore come lui è fondamentale lavorare bene dal punto di vista atletico e l'impegno con la nazionale gli ha impedito di farlo. Se non avesse avuto il problema che lo ha tenuto fuori oltre un mese e che lo ha condizionato, sono certo che Goran avrebbe scritto un'altra storia".

LEGGI ANCHE: A.A.A. cercasi urgentemente le “3 A” per il Parma 22/23: Allenatore, Attaccante e Serie A. Azzeccare le prime due per trovare la terza

Pensa possa avere ancora le motivazioni giuste per continuare qui a Parma?
"Personalmente, io lo vedo qui. Penso possa portare un contributo importante a questa squadra, con il suo valore umano, professionale e tecnico. Lui ha voglia di continuare a giocare ed è motivato, sarebbe bello andare avanti insieme se ci saranno le condizioni ideali per quanto riguarda progetto tecnico. Lui è un grandissimo professionista, anche se se ne parla poco. Vi svelo un aneddoto: abbiamo passato l'ultimo dell'anno insieme, a Firenze, ed è normale fare un po' più tardi del solito in quelle sere... Il giorno dopo, mi sveglio e non lo trovo in casa. Lo chiamo e mi dice che alle 6.00 era già ripartito per tornare a Genova ad allenarsi. Lui è fatto così: non ci arrivi a certe età, ancora ad alti livelli, se non ti curi e alleni come fanno i campioni come Goran. La sua voglia è quella di riportare il Parma in Serie A, sarebbe un bel finale di carriera. Goran e il Parma meritano grandi palcoscenici".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA