HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » parma » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

Lapadula risponde a Felipe. SPAL-Genoa finisce col risultato di 1-1

28.04.2019 16:50 di Simone Bernabei    articolo letto 5000 volte
Lapadula risponde a Felipe. SPAL-Genoa finisce col risultato di 1-1
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SPAL-Genoa 1-1 (37' Felipe, 56' Lapadula)

Termina 1-1 la sfida di Ferrara fra SPAL e Genoa. Le reti, una per tempo, portano le firme di Felipe Dal Belo e Gianluca Lapadula. Un punto che permette agli uomini di Semplici di avvicinarsi ulteriormente ad una salvezza che oramai non sembra più in discussione, mentre il Genoa smuove la classifica e allunga ulteriormente sull'Empoli terzultimo.

Le formazioni - Moduli speculari per i tecnici Semplici e Prandelli. I padroni di casa confermano Floccari al fianco di Petagna con Fares che si riprende la fascia sinistra. Nel Genoa titolare Gunter e non Biraschi, mentre davanti a far coppia con Kouame c'è Pandev.

SPAL (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Felipe, Vicari; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Petagna, Floccari
Genoa (3-5-2): Radu; Gunter, Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Mazzitelli, Criscito; Pandev, Kouamé

PRIMO TEMPO

Avvio rossoblù - Parte forte il Genoa, spinto da una situazione di classifica non proprio semplicissima. E nei primi 15 minuti gli uomini di Prandelli confezionano 3 buone palle gol. Prima con Kouame e Mazzitelli, ma le loro conclusioni dal limite si spengono fuori. Poi ancora l'ex Cittadella si rende protagonista con un grande affondo su lancio di Gunter, ma la traversa gli strozza in gola l'urlo dell'esultanza.

La SPAL esce alla distanza - Al 19' si vede per la prima volta la SPAL con Floccari bravo a sfruttare un erroraccio di Mazzitelli, ma Romero è attento e blocca il 10 spallino. Dopo un quarto d'ora di lotta a centrocampo la SPAL guadagna metri, alza il baricentro e trova il vantaggio: Lazzari calcia dalla bandierina, Vicari spizza nel mezzo dal primo palo, Felipe salta più alto di Romero e trova la rete dell'1-0. Il Genoa prova a reagire ma senza grandi idee e così l'ultimo sussulto del primo tempo è ancora della SPAL con Fares che calcia dalla distanza trovando la parata di Radu.

SECONDO TEMPO

Prandelli cambia - A inizio ripresa Prandelli richiama Gunter per inserire Lapadula, passando di fatto ad un 4-3-3 con Criscito e Lazovic terzini. E il primo squillo è proprio del Grifone con Lazovic che si fa tutta la fascia destra e serve Lapadula che però porta a casa solo un angolo.

Prima gioia per Lapadula - Il cambio modulo adottato da Prandelli sembra dare i frutti sperati e al 56' il Grifone trova il pareggio con Lapadula, bravo e fortunato nel battere Viviano con un tiro sporco dopo una serie di batti e ribatti al limite dell'area spallina. La rete carica il Genoa che si riversa in avanti e colleziona altre due occasioni in rapida sequenza, ma le conclusioni di Kouame e Criscito si spengono sul fondo.

La SPAL protesta, Prandelli cambia ancora - A metà ripresa la SPAL si lamenta per un presunto fallo da rigore ai danni di Floccari non sanzionato da Massa, mentre Prandelli richiama in panchina Pandev per Biraschi, passando così ad un più equilibrato 4-4-2. Il ritmo e l'intensità della gara però diminuiscono, il Genoa attacca con meno convinzione e la SPAL sfiora il nuovo vantaggio con Kurtic, bravo ad anticipare l'uscita di Radu. Ma Romero riesce a salvare i suoi spazzando il pallone sulla linea di porta.

Finale senza scossoni - Nell'ultimo quarto d'ora di gara la sensazione è che il pareggio possa accontentare entrambe le squadre, intente più a non perdere che a cercare di vincere la partita. E dopo 3 minuti di recupero l'arbitro Massa manda tutti negli spogliatoi col risultato finale di 1-1.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510