Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / perugia / News
Quella volta di Maradona al Curi contro il Perugia...
giovedì 26 novembre 2020 12:31News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Quella volta di Maradona al Curi contro il Perugia...

Maradona non c’è più. Il mondo del calcio è in lutto, generazioni di appassionati sono sotto shock. Scrive Francesca Mencacci su La Nazione che Perugia ricorda la sua unica sfida contro Diego. Già, perché fu proprio il Grifo ad avere l’onore di sfidare, tra i primi, il Napoli di Maradona. Il Perugia era già scivolato da qualche stagione in serie B, ma fu la prima squadra a fermare il Napoli di Diego Maradona. Un incontro di Coppa Italia, al Curi, nell’estate del 1984. Poche settimane dopo il suo arrivo al Napoli, Maradona, che aveva fatto il suo esordio con Arezzo e Casertana (andando sempre in gol) scese in campo nello stadio biancorosso, i tifosi del Grifo furono tra i primi a poterlo ammirare dal vivo. Era il 29 agosto e la squadra allenata da Aldo Agroppi riuscì nell’impresa di inchiodare il Napoli sullo 0-0. Una prestazione di squadra ma con un protagonista su tutti, Corrado Benedetti, ex grifone e poi anche allenatore dei biancorossi, scomparso nel 2014, che impegnò la sua gara al controllo del numero dieci, riuscendo nella missione che sembrava impossibile. Il Perugia riuscì in quella che ancora oggi, a distanza di decenni, viene definita un’impresa. «Fu Corrado a marcare, in prima battuta, Maradona – ricorda Mauro Amenta che faceva parte di quel Perugia – Giocare contro Diego fu un vero e proprio evento, per la città, per i tifosi e per noi che eravamo i campo. Noi eravamo in serie B, ma la gara di Coppa Italia ci diede l’opportunità di sfidare il giocatore più forte del mondo». Amenta ricorda: «Ho giocato in piazze importanti, ma quando arriva Maradona il vero interrogativo dello spogliatoio più che per l’avversario è per lui, “chi lo piglia, chi lo marca?“». Il Napoli che arrivò al «Curi» insieme a Maradona era ricco di ex biancorossi, come Dal Fiume e Bagni. Perugia e Maradona tornano a sfiorarsi qualche anno più tardi, quando Gaucci rivelò di voler riportare in Italia Maradona, a metà anni novanta quando Diego era però alle prese con il fisco italiano. «Eri semplicemente il Dio del calcio! Addio campione», così lo ricorda il Perugia calcio appena appresa la scomparsa di Maradona.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000